you reporter

Ciclismo

Due ruote, campioni in festa

Il Comitato Fci ha premiato atleti e società polesane che si sono messi in luce.

Il ciclismo polesano in festa: il presidente provinciale Franco Pittalis ha premiato gli atleti. Nella sala mediatica del Coni, il Comitato provinciale della Federazione ciclistica italiana del presidente Franco Pittalis ha premiato i ciclisti e le società polesane che si sono messe in luce nell’anno appena trascorso, consegnando anche le maglie ai campioni provinciali di Rovigo.

Dopo i saluti di rito, il presidente Pittalis ha dato inizio alla manifestazione con la visione di un breve video che ha illustrato il lungo cammino del ciclismo in Polesine, lasciando successivamente la parola agli ospiti che hanno voluto presenziare alla festa, ovvero il presidente regionale Igino Michieletto, l’assessore allo sport del Comune di Rovigo Erika Alberghini, nonchè la polizia stradale di Rovigo rappresentata dal sovrintendente capo Toffanin.

L’assessore Erika Alberghini, dopo aver portato i saluti della giunta, imperniava il suo intervento sulla vicinanza del Comune al movimento ciclistico, confermando l’impegno anche per il 2020 soprattutto in occasione del traguardo volante del Giro d’Italia che farà tappa a Rovigo.

Il presidente regionale Igino Michieletto ha voluto concentrare l’attenzione, soprattutto dei più piccoli, sulla sicurezza stradale, e proprio in tale ottica ha voluto regalare a tutti i giovanissimi presenti un kit per la sicurezza composto da luci anteriori e posteriori per le biciclette, ricordando a tutti l’importanza della sicurezza stradale.

Il discorso del presidente regionale è stato ripreso anche dal presidente provinciale Franco Pittalis, che ha ricordato a tutti l’impegno che da anni la Federazione, con la collaborazione della polizia stradale di Rovigo e della società Bosaro Emic, ha messo in campo proprio per la sicurezza stradale con il progetto Pinocchio in bicicletta, che porta nelle scuole primarie la cultura del rispetto delle regole e del funzionamento della bicicletta.

Prima di dar corso alle premiazioni, il presidente provinciale Pittalis ha voluto ricordare il consigliere provinciale Emanuele Bettonte, scomparso prematuramente l’estate scorsa, ricordando il grande impegno che Emanuele ha messo nel ciclismo polesano e ricordandolo con affetto con un forte applauso che ha scosso la sala mediatica.

Dopo la premiazione dei Giovanissimi e delle società giovanili, Liberi ciclisti Adria e Bosaro Emic, la manifestazione è continuata con i riconoscimenti alla polizia stradale ed al comitato cittadino di Rottanova che da oltre 25 anni ospita con la propria manifestazione il campionato provinciale Mrb di Rovigo, ed ai dirigenti di società che hanno, con il loro lavoro, permesso la buona riuscita di tutte le gare e manifestazioni effettuate in provincia, continuando con la premiazione dei campioni provinciale strada e mountain bike partendo dai più giovani, ovvero l’esordiente Cristian Sinigaglia e Gianmarco Mazzucato, terminando con le categorie amatoriali in cui venivano premiati Thomas Mariutti, Massimo Mestri, Andrea Ferrari, Elena Lazzarin, Mirko Furlan, Matteo Sartori, Nicola Terrin, Massimo Boscolo Cucco, Andrea Pierucci e Giorgio Padoan.

Prima di augurare a tutti buone feste ed un caldo arrivederci all’anno venturo il presidente provinciale Pittalis ha ringraziato della presenza anche il presidente regionale dei direttori di corsa Sandro Cecchin, il giudice Domenico Evola, fresca medaglia d’oro del Coni, e soprattutto la giudice Federica Guarniero, che rappresenterà la Federazione ciclistica italiana alle Olimpiadi del 2020, tutte eccellenze del ciclismo polesano.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl