you reporter

Calcio Eccellenza

Il San Donà conquista la Coppa Italia al Gabrielli

I veneziani trionfano nel trofeo nella finale giocata oggi nello stadio di Rovigo.

Il San Donà si aggiudica la Coppa Italia di Eccellenza, battendo 1-0 la formazione scaligera del Garda. Tribune gremite allo stadio Gabrielli di Rovigo, con 1.500 tifosi presenti, su unl campo in perfette condizioni, dato che era stato tenuto fermo nelle ultime due settimane per consentire ai giocatori il miglior svolgimento della partita.

Molte le autorità presenti, tra le altre il presidente della Figc del Veneto Giuseppe Ruzza, il delegato regionale Argentino Pavanati, il presidente della sezione arbitri del Veneto Dino Tommasi, il delegato provinciale della Figc di Rovigo Luca Pastorello, il presidente del Rovigo Calcio Giuseppe Calabria, nonchè il presidente del Levico Sandro Beretta, del Trento Mauro Giacca e della Copparese Andrea Mari.

A rendere vivace la gara, sugli spalti anche un gruppo di ultras del San Donà, con cori sin dall’inizio del match. Prima del calcio d’inizio è stato suonato l’inno di Mameli con l’intero pubblico in piedi. Calcio d’inizio battuto dal Garda che viene avanti già alla prima azione, ma la difesa veneziana contrasta l’avanzata dei rossoblù.

Al 3’, cross dalla fascia destra di Righetti, recupera tra le braccia Bonato. I biancazzurri rispondono al 6’ con Fiore, che entra in area, ma la sua conclusione viene respinta. I veneziani al 9’ fruiscono di un calcio piazzato dal limite: calcia Faloppa ma conclude sul muro della barriera. Lagunari che continuano a spingere e al 12’ Presello dalla bandierina mette al centro un cross tagliato per la testa di Gambino, che mette alto sopra la traversa. Rossoblù che rispondono al 19’: scambio in area tra Soares e Dorizzi, ma quest’ultimo viene fermato da Marchiori.

I veronesi alzano leggermente il baricentro e al 24’ la punizione dai venti metri di Dorizzi viene deviata da Marchiori che respinge la minaccia. Passano soltanto due minuti e Oliboni entra in area, salta un avversario, ma viene fermato ancora dalla difesa lagunare. Oliboni ancora protagonista al 33’: ghiotta occasione per il giocatore della compagine di Paolo Corghi che calcia dentro l’area, ma la sua conclusione viene respinta e deviata sul fondo.

Il San Donà si scuote e risponde agli avversari: al 35’ pallone che arriva da fuori area, calcia Pulzetti, creando l’occasione più nitida del match. E’ il preludio alla rete  della squadra di Gianni Migliorini: infatti al 45’ il risultato viene sbloccato. Schema da calcio piazzato dei veneziani, palla che arriva a Pulzetti e sulla respinta mette oltre la linea di porta. Le due antagoniste entrano negli spogliatoi per l’intervallo sul punteggio parziale 1-0 e dopo la pausa il tema della gara non cambia, con i lagunari che pressano e creano maggior pericoli.

Al 53’ schema dalla bandierina dei biancazzurri: batte Zane, per Pulzetti che colpisce con una voleé e Gottardi mette sopra la traversa. Azione stilisticamente veramente bella col gesto spettacolare del centrocampista. Quattro minuti più tardi Avdullai cerca gloria, ma tira centrale. Il ritmo del gioco inizia a calare e per vedere un’ altra occasione bisogna aspettare venti minuti: al 78’ crossa dalla fascia destra di Bertoldi, ma sulla palla non arriva a nessuno.

Nei minuti finali il San Donà dimostra la propria supremazia, gestita in tutto lo scontro, con Fantinato che all’88’ calcia in area, ma Gottardi si allunga e devia fuori area. Mentre al 92’ ancora Fantinato serve Fiore in contropiede, ma quest’ultimo non riesce ad agganciare. Finisce con il San Donà che conquista il massimo trofeo regionale dilettantistico.

San Donà - Garda 1-0

San Donà: Bonato, Righetti, Presello (36’ st Pettina), Chitolina, Marchiori, Faloppa, Pulzetti (36’st Incatasciato), Zane, Gambino (18 ‘st Fyda), Fantinato, Fiore (27’ st Bullo). A disposizione: Dotto, Parpinel, Pettina, Stefani, Salviato, Vecchiato. Allenatore: Gianni Migliorini

Garda: Gottardi, D’Aquino, Bertoldi, Bertasi, Dalla Pellegrina, Piger (27’ st Turrini), Avdullari (22’ st Aversperg), Oliboni, Dorizzi, Soares, Boni (33’ st Beverari). A disposizione: Bianchi, Dall’Agnola, Finazzi, Aloisi, Galazzini, Ceretta. Allenatore: Paolo Corghi

Rete: 45’ pt Pulzetti (SD)

Arbitro: Mattia Rodighiero di Vicenza

Assistenti: Stefano Petarlin di Vicenza, Marco Marchesin di Rovigo

Ammoniti: Faloppa (SD), Bertasi, Piger (G) 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl