you reporter

Calcio Serie D

Adriese, l’Este per rinascere

Mercoledì la trasferta per ritrovarsi dopo il ko con il Mestre. Senza Florian, mister Tiozzo con molta probabilità affiancherà Lauria ad Aliù.

Adriese, l’Este per rinascere

Mister Luca Tiozzo

Concentrazione e lavoro sul campo al massimo per uscire da un momento a dir poco delicato in casa Adriese. La recente sconfitta, nella sfida valida per la seconda giornata di ritorno del girone C di Serie D, subita sabato per mano del Mestre, è stato un boccone amaro difficile dai digerire in casa granata. Un ko figlio di una prestazione sottotono e incolore nell’arco dei 90’ disputati, aspetto che preoccupa ancora più dei zero punti raccolti. Sul banco degli imputati è salito il tecnico Luca Tiozzo che, nel corso della sfida e al triplice fischio, è stato contestato dai tifosi, ma la società ha confermato la massima fiducia nel suo operato. In questo clima, tutt'altro che idilliaco, la compagine etrusca è già arrivata alla vigilia del prossimo turno di campionato visto che mercoledì andrà in scena il primo turno infrasettimanale della seconda parte di stagione.

In questa occasione la squadra andrà in trasferta in casa dell'Este, reduce dalla sconfitta esterna per 3-1 tra le mura amiche della Luparense. Un match dove sicuramente mancherà l’attaccante Florian dopo i due gialli rimediati in 1’ nella sfida casalinga con il Mestre, con la relativa espulsione che gli farà saltare il prossimo impegno. E questo non è un grattacapo da poco per il mister Tiozzo che di centravanti effettivi ne ha solo uno in rosa ed è Aliù che, con tutta probabilità, verrà affiancato da Lauria nella trasferta in terra patavina. Cercheranno anche di riprendere al 100% la loro condizione fisica, post infortunio, i centrocampisti Lo Sicco e Gerevini che con probabilmente saranno la coppia di centrocampisti centrali dal 1’ mercoledì pomeriggio.

Il tutto a caccia di una vittoria che possa innanzitutto risollevare il morale e inoltre possa rimettere in carreggiata l’Adriese che, allo stato attuale, si trova in sesta posizione con dieci punti di svantaggio rispetto alla prima posizione occupata dal Campodarsego. Ma come è stato dichiarato dal presidente Luciano Scantamburlo, post ko casalingo con il Mestre: “Sinceramente ora mi sono messo il cuore in pace e penso solamente al fatto che dovremo cercare una salvezza tranquilla e senza troppe pretese, in quanto questo è il massimo che possiamo fare in questo momento, poi domani non si sa”.

Dopo la vittoria del campionato sfiorato nella scorsa stagione, quest'anno doveva essere l'anno buono... doveva appunto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl