you reporter

Rugby Top 12

La Femi Cz travolge il Mogliano

I Bersaglieri trionfano per per 29-8 al Battaglini contro i trevigiani. E grazie al bonus allungano in vetta.

Una vittoria che piace e che conferma un periodo roseo per la Rugby Rovigo. Ma che non riesce a far sorridere fino in fondo i Bersaglieri e i tifosi, quella di ieri pomeriggio, al Battaglini, contro il Mogliano. Infatti, nonostante l'ottimo risultato di 29-8, con tanto di bonus finale, il match di oggi pomeriggio ha comportato la perdita di una seconda linea importante come Matteo Canali, punito con un cartellino rosso per placcaggio pericoloso: ora la giustizia determinerà quanto tempo dovrà stare fuori, ma è una pedina importante in vista delle prossime due sfide che vedranno impegnati i rossoblù contro il Padova e il Reggio Emilia poi, sfidanti dirette in campionato.

Ciò nonostante, la partita di oggi è stata un vero spasso per la Rugby Rovigo e per tutto il pubblico che ha sfidato il freddo e ha riempito il Battaglini: nonostante il campo pesante e infangato, infatti, tante le azioni che si sono concretizzate in punto per il Rovigo. La partenza è stata tutta degli ospiti biancoblù che già dai primi minuti danno grande ritmo al match. Al 9’ Ormson ha la possibilità dalla piazzola di segnare i primi punti, centrando i pali per lo 0-3.

I Bersaglieri non demordono ed è infatti che al 17’ Vian sfrutta alcune imprecisioni del Mogliano riuscendo così a superare la difesa avversaria e ad andare a schiacciare l’ovale oltre la linea. Menniti-Ippolito trasforma: 7-3. Al 21’ Menniti-Ippolito centra i pali con un drop: 10-3. Ancora al 27’ sono i rossoblù ad avere la meglio sugli avversari: è infatti il giovane Mastandrea a volare in meta grazie ad un calcio di Antl. Mennti-Ippolito centra i pali per il 17-3. Al 33’ il Rovigo, dopo una buona prova del pack, è con Pavesi che va a segnare la terza meta. Alla fine del primo tempo Menniti-Ippolito trasforma, 24-3, risultato che manda le squadre in spogliatoio.

La ripresa vede il Rovigo molto indisciplinato è infatti al 55’ che il direttore di gara sanziona con un cartellino rosso Matteo Canali per un placcaggio pericoloso. Al 60’ il Mogliano sfrutta la superiorità numerica e trova la sua prima meta con Da Re. Dalla piazzola Ormson non trasforma: 24-8. Al 75’ i rossoblù non demordono e con un’ottima prova del pack è Ruggeri ad andare a segnare la meta del bonus. Menniti-Ippolito non trasforma e la partita si chiude a 29-8.

Un ottimo risultato se si pensa che il Petrarca ha perso in casa del Calvisano, mentre Fiamme Oro e Reggio Emilia hanno pareggiato, così come il San Donà e Viadana. Il Rovigo quindi guida il campionato allunga in vetta a 41 punti, contro i 37 del Reggio Emilia e i 34 del Calvisano e i 33 delle Fiamme Oro. I giornalisti accreditati presenti in tribuna stampa hanno nominato Peroni Player of The Match Andrea Menniti-Ippolito dei rossoblù.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl