you reporter

Calcio

Poncina, un bomber di razza

L’attaccante, ora alla Tagliolese, ha militato con Chioggia, Scardovari, Loreo e Porto Viro. Il classe 1981 ha realizzato oltre 200 reti nella sua carriera.

Poncina, un bomber di razza

Manuel Poncina

Un bomber di razza. Manuel Poncina, punta classe 1981 di Chioggia, attualmente milita nella Tagliolese, ma ha iniziato la sua carriera da calciatore nelle file del Chioggia Sottomarina, dove ha vinto diversi trofei. Il cannoniere giallorosso commenta: “Sono cresciuto nel settore giovanile del Chioggia, dove ho cominciato a giocare all’età di 10 anni. Ho ricordi bellissimi, perché ho imparato molto e sono cresciuto sotto il profilo tecnico”.

L’esordio nel mondo degli “adulti” è avvenuto nelle file dello Scardovari, dove è stato allenato da mister Maistrello: “Ho giocato due anni a Scardovari, dove ho disputato il primo anno arrivando ai play off, quindi abbiamo vinto la final season venendo promossi nella categoria superiore. Sono stati anni molto belli, sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti”.

Successivamente ha vestito le divise di Loreo e Porto Viro. Il bomber aggiunge: “Ho avuto la fortuna di giocare in squadre che avevano l’obiettivo di vincere il campionato, ho conquistato diversi trofei e sono arrivato primo in classifica molte volte. Sono stato molto fortunato e ho avuto la possibilità di allenarmi con persone molto brave tecnicamente, dalle quali ho imparato molto”.

Infine, ha indossato dal dicembre 2018 la maglia della Tagliolese, dove ha trovato un gruppo molto unito: “Sono arrivato l’anno scorso in questa squadra e mi sono trovato subito molto bene perché c’è un ambiente molto familiare. Nella passata stagione abbiamo vinto i play out rimanendo nella categoria, quest’anno siamo nelle prime posizioni e abbiamo la speranza di disputare gli spareggi. Abbiamo conservato l’ossatura del gruppo, e abbiamo un allenatore molto preparato, Sandro Tessarin, che possiede delle grandi conoscenze del mondo del calcio ed è un mister molto preparato”. Nella sua carriera, l’attaccante ha segnato oltre 200 gol, molti sono stati determinanti, cambiando il volto del match.

Il centravanti aggiunge: “Ho siglato molte reti nella mia carriera e sono ricordi che avrò per sempre e che un giorno racconterò. Molte sono state davvero belle e molte altre hanno lasciato il segno, ricorderò sempre tutti gli anni belli dove ho giocato a calcio”.

Purtroppo, l’emergenza da coronavirus ha bloccato il mondo dello sport, paralizzando anche il calcio.

Sul tema, Manuel Poncina conclude: “La scelta giusta sarebbe interrompere tutti i campionati. Quando torneremo sul campo avremo problemi di condizione fisica perché purtroppo non avremo più il ritmo partita”.

In effetti, lo stop è stato imposto fino al 3 aprile: la speranza è che la stagione possa terminare regolarmente e che l’emergenza da coronavirus possa rientrare al più presto in modo da consentire la ripresa delle attività.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl