you reporter

Rugby Rovigo

“Prematuro fare ipotesi”

Il presidente dei Bersaglieri dopo lo stop imposto fino al 3 aprile. Francesco Zambelli: “Non so come andrà a finire questa stagione sportiva”.

“Prematuro fare ipotesi”

Francesco Zambelli

Anche il mondo della pallaovale, come tutto lo sport a livello nazionale, è stato sospeso fino al 3 di aprile. La Femi Cz Rugby Rovigo Delta, nella giornata di lunedì, ha spiegato con un comunicato: “In considerazione del comunicato emesso dalla Federugby, la Femi Cz Rugby Rovigo Delta ha deciso di sospendere gli allenamenti fino al 15 marzo riservandosi ulteriori valutazioni della situazione in base ad eventuali future disposizioni”.

Allenamenti fermi quindi fino a quella data e poi si vedrà se ci saranno eventuali prosecuzioni in base a come si svilupperà la situazione nei prossimi giorni.

La cosa certa, al momento, è che i rossoblù non scenderanno in campo fino al 3 aprile: “Non so come andrà a finire questa stagione sportiva, è troppo prematuro fare ipotesi sul proseguimento di questo campionato. Certo è che, se dovesse effettivamente riprendere il 3 aprile, aumentano le speranze di arrivare fino in fondo, anche se c’è bisogno di una comunicazione preventiva di almeno una settimana perché così possiamo tornare ad allenarci regolarmente seguendo le regole preventive. Mi auguro vivamente che tutto ricominci perché, se non dovesse essere così, non so come andrà a finire. Guardiamo però con speranza e fiducia affinché tutto torni nella normalità”, queste le parole del presidente della Femi Cz Rugby Rovigo Delta Francesco Zambelli.

Dopo dodici partite disputate dal via di questo campionato di Top 12 i Bersaglieri sono al primo posto in classifica con 51 punti, frutto di undici vittorie e una sola sconfitta, con ben sette lunghezze di vantaggio rispetto alle dirette inseguitrici che rispondono ai nomi di Valorugby Emilia, Calvisano e Fiamme Oro. E le sfide da recuperare al momento per i rossoblù sono: la trasferta in casa delle Fiamme Oro, il match casalingo contro il Rugby Colorno, lo scontro tra le mura amiche del Calvisano e la sfida al “Battaglini” con i Medicei. E poi arriverà il termine del 3 aprile dove si saprà realmente, in base all'evoluzione della situazione e dei prossimi conseguenti provvedimenti, se la pallaovale si rimetterà in moto o dovrà allungare il proprio digiuno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl