you reporter

Calcio Prima categoria

“Meglio riprendere il prossimo anno”

Il tecnico del Pettorazza Stefano Bergo: "Sarebbe un campionato falsato”

“Meglio riprendere il prossimo anno”

Stefano Bergo

“Forse è meglio chiuderla qui e riparlarne il prossimo anno”. Queste le parole del tecnico del Pettorazza Stefano Bergo che, tenendo conto della situazione sanitaria attuale, vede come difficile e ricco di insidie un'eventuale prosecuzione di questa stagione sportiva. Un'annata, dopo la promozione nel girone D di Prima categoria, che stava andando per il meglio con i biancorossi sempre più vicini a conquistare l'obiettivo della salvezza ormai a pochi punti.

Tutto questo prima del blocco di tutte le attività agonistiche, deciso la scorsa settimana, che ha di fatto messo in stand by forzato. “Allo stato attuale credo sarà molto dura arrivare al termine di questo campionato. La situazione è critica e l’unica cosa certa al momento è che siamo fermi fino al 3 aprile. Se dovesse riprendere, poi, sarebbe difficile per tutte le squadre e sarebbe un campionato ‘falsato’ visto che tutti non scendiamo in campo da oltre un mese. Dovesse anche iniziare magari ad aprile poi si allungherebbe il campionato, andando incontro a problemi ulteriori anche lavorativi visto che siamo dilettanti e non professionisti. Questa è la situazione e non possiamo nasconderci, forse sarebbe meglio fermare tutto e riprendere il prossimo anno. La palla passa comunque alla Federazione che dovrà fare la scelta più adeguata, sempre mettendo al primo posto la salute di tutti quindi si tornerà a giocare quando la situazione sarà risolta al 100% e non ci saranno più rischi. Vedremo che accadrà, nel frattempo non possiamo far altro che aspettare”, queste le parole conclusive del tecnico biancorosso Stefano Bergo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl