you reporter

Ficarolo

Le api si riprendono piazza Matteotti

Un grande sciame davanti alla chiesa

Le api si riprendono piazza Matteotti

Lo sciame di api

Non c’è nessuno in giro e le api ne approfittano per riprendersi la piazza. Nella mattinata di ieri, sono apparse delle bellissime e operose api su uno dei pilastri in marmo presenti sul sagrato della chiesa, ricoprendolo quasi interamente. Uno sciame di qualche migliaio di esemplari si è fermato nella centralissima piazza Matteotti, destando la curiosità delle pochissime persone presenti. A lanciare l’allarme, sono stati alcuni professionisti che lavorano in zona che, da un momento all’altro, hanno visto arrivare questa nuvola di api che ha deciso di fare una sosta nel cuore della città, all’ombra del campanile pendente.

Dopo aver girato qualche ora attorno alla facciata principale, si sono poi fermate davanti alla porta principale, posate su uno degli antichi pilastri in marmo rosa e, come già successo un paio di volte anche lo scorso anno, si è dovuti ricorrere all’intervento di un apicoltore della zona. Come sempre, il compito di “recuperare” lo sciame è toccato a Paolo Lorenzoni che, munito di tuta e maschera per non essere punto, dato che si tratta di un apicoltore anomalo in quanto allergico alle api, nel giro di mezzoretta ha caricato nell’arnia da viaggio le api e le ha portate nelle sue arnie posizionate in località Vallicella. Si tratta del quinto intervento in un paio di anni che Paolo viene chiamato ad effettuare per questo problema e, come sempre, lo effettua con una professionalità e una passione davvero uniche.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl