you reporter

Cavarzere

“Pronti per iniziare le celebrazioni”

Riaprono al pubblico il duomo di San Mauro e la chiesa della frazione di San Giuseppe. Il parroco don Andrea Rosada ha disposto tutti gli accorgimenti del protocollo.

“Pronti per iniziare le celebrazioni”

“Se rispettiamo le regole saremo tutti più sicuri”. La parrocchia spiega le misure da rispettare per tornare in chiesa: tutte le messe verranno celebrate in duomo con guanti e mascherina; la ripartenza anche nella chiesa di San Giuseppe.

Tutto è pronto nella chiesa della frazione di San Giuseppe, insieme alla ripartenza delle celebrazioni. Già da qualche settimana, infatti, il parroco don Andrea Rosada aveva disposto tutti gli accorgimenti adatti al nuovo inizio e alla riapertura del duomo di San Mauro al pubblico: “Mi sono attivato e ho preparato tutto nell’evenienza della riapertura, predisponendo anche i segnaposti: uno per ogni banco ad estremità alternate, per mantenere le adeguate distanze”.

Accorgimenti che erano stati adottati ad inizio del mese di maggio, ma che oggi potranno essere concretizzati.

“Ultimati i protocolli, siamo pronti per iniziare le celebrazioni. - ha annunciato la parrocchia - I volontari della parrocchia saranno presenti ad ogni celebrazione per vigilare sull'osservanza delle prescrizioni”.

Nella chiesa di San Giuseppe dovranno infatti essere mantenute le distanze di sicurezza all’entrata e all’uscita e si accederà alle celebrazioni muniti di mascherina e guanti o gel igienizzante. “Abbiamo provveduto a segnare i posti dove sedersi in modo da poter rispettare le distanze di sicurezza - spiega il gruppo parrocchiale - perciò chiediamo di rispettarli in modo da non creare assembramenti. All’entrata della chiesa troverete un banchetto per l'igienizzazione delle mani e in fondo alla chiesa troverete un contenitore per le offerte, che non verranno più raccolte al banco. Per chi desiderasse la ‘Nuova scintilla’ la potrà chiedere in sacrestia. Se rispettiamo le regole saremo tutti più sicuri”.

Il parroco, don Andrea Rosada, a questo proposito ha voluto dare comunicazione rispetto ai prossimi appuntamenti e le nuove disposizioni: “A seguito del protocollo scritto dal vescovo Adriano Tessarollo per tutte le chiese della diocesi di Chioggia, vi illustro le disposizioni per la parrocchia di San Mauro nella ripresa delle celebrazioni: da lunedì 18 maggio ritorneranno le messe feriali, da lunedì a sabato, al mattino alle 9 e al pomeriggio alle 18.30, mentre le messe festive, la domenica alle 8, alle 10 e alle 18.30. Tutte le celebrazioni si svolgeranno sempre e di ogni forma in Duomo. La cappella del crocefisso sarà aperta ogni giorno solo per la preghiere personale. È consentita la partecipazione alle celebrazioni sempre e solo muniti di mascherina e guanti, e una bottiglietta di gel per le mani sempre in tasca”. Poi conclude: “Si consiglia ai fedeli di essere presenti alla celebrazione almeno 10-15 minuti prima e seguire sempre le indicazioni dei volontari presenti e predisposti per il servizio. Ci auguriamo tutti una saggia e buona ripartita”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl