you reporter

Adria

Imprese, quanti soldi negati

Barbierato difende la manovra ma restano molti dubbi su Tari e mutui. Secondo Simoni “sforbiciando su verde pubblico e consulenze si recuperano 90mila euro”.

Imprese, quanti soldi negati

Botta e risposta a distanza, ma non del tutto causale, tra il sindaco Omar Barbierato e l’ex vicesindaco Federico Simoni. Il primo cittadino difende la manovra finanziaria, sia pure non convincendo del tutto. A tambur battente replica l’esponente di Forza Italia, con qualche eccesso polemico, stigmatizza l’atteggiamento di chiusura nei confronti delle proposte avanzate dal centrodestra.

La conferenza stampa del sindaco, affiancato da Serenella Barbon dirigente del settore finanziario si apre con una notizia buona e una cattiva. Quella buona è l’arrivo da Roma di un tesoretto di 252mila euro per la copertura di introiti non incassati dal Comune; tuttavia tale informazione non era ancora ufficiale al momento dell’approvazione del bilancio di martedì scorso. Ma era dell’aria, per questo la fretta del comune di chiudere appare eccessiva, secondo quanto sostengono i consiglieri di minoranza. In ogni caso si tratterebbe di un terzo di quanto Roma ha stanziato per la città etrusca, soldi in arrivo nei prossimi mesi. Ma subito si abbatte la notizia cattiva: a fine anno, in sede di conguaglio, gli adriesi potrebbero trovarsi una tassa rifiuti più salata perché Ecoambiente sta facendo il ricalcolo del servizio a seguito dei mesi “anomali” del Coronavirus con un surplus di scarto umido da parte delle famiglie. In ogni caso sulla Tari il sindaco ha ribadito che non si poteva fare diversamente, a differenza di altri comuni che hanno fatto slittare la scadenza a fine luglio. Sta di fatto che gli adriesi hanno pagato la prima rata, sia pure slittata di un mese, mentre altri comuni sono in attesa degli eventi.

Uno dei nodi centrali della conferenza stampa di Barbierato è la questione mutui. Il sindaco accusa di mala informazione o malafede “chi insiste a dire che il comune non ha utilizzato tale strumento, perché avendo sfruttato tale opportunità nel 2012, per il terremoto dell’Emilia, oggi Adria non può rinegoziare i mutui”. Questo è verissimo, ma è altrettanto vero che il comune, come spiegato dalla dirigente, avrebbe avuto la possibilità di usufruire del differimento dei mutui in corso per un valore di un milione e mezzo, tuttavia l’amministrazione comunale ha preso paura per il rischio di un probabile default nel 2022 ed ha lasciato cadere tale opportunità. In ogni caso è stato richiesto alla Cassa depositi e prestiti uno spacchettamento dell’ammontare complessivo del debito per un differimento parziale, ma da Roma è arrivata risposta negativa: tutto o niente. Per quanto riguarda lo stanziamento della Regione, Barbierato ha affermato che al momento non è arrivata nessuna comunicazione.

Immediata è arrivata la replica di Simoni che ha puntato l’attenzione soprattutto sugli emendamenti presentati dal centrodestra, messi a punto da lui stesso, che potevano portare altri 90mila euro nel budget a favore di famiglie e imprese. “E’ inspiegabile - sottolinea - che lo stanziamento per le consulenze esterne in campo tecnico professionali siano passate da 7.400 euro a ben 55mila nel momento in cui viene assunto un nuovo dirigente tecnico e già in presenze di diverse figure professionali tra ingegneri, geometri e architetti. Da quella cifra abbiamo tolto 20mila, ma pur sottraendo 40mila, sarebbe rimasto il doppio dello stanziamento di un anno fa. Così pure - prosegue Simoni - su manutenzione e gestione del verde: pur lasciando cifre superiori all’anno scorso abbiamo recuperato 45mila euro. Conclusione? Questo ammontare insieme a quello precedente porta a raddoppiare il plafond per le imprese, pertanto mi domando seriamente se Barbierato è consapevole o meno della situazione di disperazione in cui versa il sistema economico produttivo”.

Perché tutto questo? L’ex vice sindaco ha la risposta pronta: “La politica deve guidare gli uffici, invece l’amministrazione civica è al seguito degli uffici”. E così sulle dichiarazioni rese da Barbierato qualche minuto primo, si lascia andare a una sferzante battuta: “Abbiamo assistito alla conferenza stampa del sindaco Barbon…”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl