you reporter

Adria

Uova sulla casa di Gino Spinello

Grave gesto di vandalismo contro il noto politico. Sopralluogo dei carabinieri. Il capogruppo del Pd: “Se questo voleva essere un avvertimento per fermarmi, hanno sbagliato mittente”.

Uova sulla casa di Gino Spinello

Le uova sulla casa di Sandro Gino Sipnello

Vile atto di vandalismo ad Adria: nel mirino Sandro Gino Spinello, consigliere comunale della città etrusca, capogruppo del Partito democratico, che si trova all’opposizione.

Il politico adriese, nella serata di sabato, si trovava a casa sua, in famiglia, quando, intorno alla mezzanotte, ha sentito un forte colpo alla casa. Uscito immediatamente per vedere cosa fosse successo, dopo aver fatto il giro dell’abitazione, Sandro Gino Spinello non si è però accorto dell’accaduto, anche perchè c’era buio. La brutta sorpresa questa mattina: al momento di tirare fuori la macchina dal garage, si è accorto che sulla casa, all’altezza di una porta e di una finestra, c’erano delle chiazze gialle, a causa del lancio di uova da parte di sconosciuti. Gesto di una gravità assoluta. Probabilmente le uova sono state lanciare da lontano perchè chi lo ha fatto ha temuto di poter essere ripreso dalle telecamere di videosorveglianza

Sandro Gino Spinello è una personalità molto nota, ex sindaco e senatore, già vice presidente della provincia con delega alle attività produttive, caccia e pesca, che da sempre riveste un ruolo di primo piano nella città etrusca e non solo.

“Il fatto è chiaro - dice Spinello - mi inquieta e mi rattrista, perché tende a coinvolgere la serenità della mia famiglia, la nostra casa. Garantisco comunque che non verrà sicuramente meno il mio impegno politico e nelle istituzioni. Se questo voleva essere un avvertimento per fermarmi, hanno sbagliato mittente. In cuor mio spero tanto sia stata una stupida ragazzata, sintomo di un clima che la città sta vivendo”.

Domani Sandro Gino Spinello presenterà la denuncia per l’accaduto, ma i carabinieri hanno già fatto un sopralluogo.

Il gesto viene condannato dalla politica adriese. “Solidarietà e vicinanza dal gruppo Lega a Sandro Gino Spinello per il gesto spregevole di cui è stato oggetto questa notte - scrive Paolo Baruffaldi, capogruppo della Lega - Si tratta di un gesto intollerabile e preoccupante, sul quale deve essere fatta immediata chiarezza. Siamo certi che, nonostante questo, il consigliere Spinello continuerà a fare il suo lavoro, con la stessa serietà e l’impegno di sempre. A lui e alla sua famiglia va tutto il nostro sostegno”.

Sostegno e solidarietà anche da Lamberto Cavallari, consigliere comunale della Lista civica Cavallari 2.0: “Esprimo tutta la mia vicinanza a Spinello e alla sua famiglia, che non meritava sicuramente di vivere tutto questo. So bene come si sentano adesso, per aver vissuto queste situazioni da bambino. Solo la mano di un vile imbecille poteva compiere un gesto del genere che come risposta non può che avere un impegno ancora maggiore che so che Spinello non farà mancare”.

Interviene anche Giuseppe Traniello Gradassi, segretario provinciale del Partito Democratico: “A Gino diamo la solidarietà e la vicinanza di tutto il partito. Atti vandalici o intimidatori non possono essere accettati, nessuno spazio per l’intolleranza. E siamo certi che niente fermerà l’azione politica di Gino Spinello e del Pd”.

In merito ai fatti della notte scorsa, parla anche Graziano Azzalin, consigliere regionale del Pd: “Un gesto barbaro dal sapore minatorio che lascia allibiti, inqualificabile ed ingiustificabile. Sintomo di una violenza latente che deve essere duramente condannata. Esprimo tutta la mia vicinanza a Gino e alla sua famiglia”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl