you reporter

Badia Polesine

Attesa finita: riaperte le poste

A disposizione dei clienti 4 sportelli, due sale consulenza e un Atm-Postamat in funzione h24

Attesa finita: riaperte le poste

L’attesa è terminata: ha riaperto l’ufficio postale badiese. Come promesso solo poche settimane fa dai vertici dell’azienda, dopo circa 6 mesi di trasferimento in un container situato a pochi passi dalla sede vera e propria, l’ufficio postale di via Degli Estensi ha finalmente riaperto le proprie porte ai clienti.

L’attesa novità è anche stata ufficializzata direttamente da Poste Italiane, che in una breve nota comunica che ieri mattina ha riaperto l’ufficio postale di Badia Polesine, “a seguito di un periodo di temporanea chiusura per consentire lavori di ristrutturazione”.

“Il rinnovato edificio - si specifica ancora nella nota - che ospita al piano terra gli sportelli dell’ufficio postale e al primo piano i portalettere di Badia, offre spazi più accoglienti per personale e cittadini. La struttura inoltre dispone oggi di un moderno impianto di condizionamento dell’aria.

L’ufficio postale di Badia Polesine mette a disposizione dei clienti 4 sportelli, due sale consulenza e un Atm-Postamat in funzione 24 ore su 24 e sette giorni su sette per prelevare denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e carte Postepay, pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale”.

“Poste Italiane - conclude il testo - ricorda infine alla clientela che l’ufficio postale di Badia ha riaperto secondo il consueto orario, dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato dalle 8.20 alle 12.35”.

I lavori di ristrutturazione alla sede di via Degli Estensi sono iniziati lo scorso dicembre, momento in cui i servizi offerti dall’ufficio postale sono stati trasferiti in un container allestito a pochi passi di distanza, in piazza Vangadizza. Nelle ultime settimane, a chiedere notizie sul progredire dei lavori, visti gli immancabili disagi dovuti alla riduzione degli spazi dell’ufficio, ulteriormente aggravati dalle disposizioni in materia di contenimento del Coronavirus, era stato il sindaco Giovanni Rossi, dopo aver ricevuto sollecitazioni dal gruppo consiliare Adesso Badia.

A rispondere ai quesiti del primo cittadino era stato il responsabile relazioni istituzionali di Poste Italiane Marco Giannelli Savastano, il quale aveva previsto la riapertura dell’ufficio postale per la settimana ora in corso, con il conseguente smantellamento del container.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl