you reporter

Cavarzere

“La crisi è stata gestita al meglio”

Andrea Orlandin: “Non abbiamo perso la lucidità ed il sangue freddo”. L’assessore: “Amministrazione e tessuto economico investiti da una recessione senza precedenti”.

“La crisi è stata gestita al meglio”

Bilancio preventivo e previsioni: “Attualmente l’amministrazione sta predisponendo una proposta per il sostegno alla collettività e sta attuando un percorso di più esatta quantificazione di tutte le poste. Quando il quadro sarà completo la proposta verrà portata in consiglio”.

Lo ha detto l’assessore Andrea Orlandin nel suo intervento rispetto al bilancio, nel quale fa il punto della situazione: “Il bilancio preventivo del triennio 2020-2022 è stato approvato il 22 aprile, in piena emergenza sanitaria, e la scelta di portare avanti comunque una programmazione ordinaria della contabilità dell’ente è stata accolta con scetticismo dalla minoranza ma si è dimostrata azzeccata, perché ha permesso di gestire meglio la crisi, con la corretta gestione delle risorse stanziate per i buoni spesa dal decreto legge ‘Cura Italia’, con la sostituzione di personale indispensabile per l’erogazione dei servizi al cittadino che non può prescindere dall’approvazione del bilancio, con la programmazione di una serie di opere sul territorio: circa 900mila euro di lavori di manutenzioni stradali finanziati da mutuo con l’aggiunta dei lavori sul cimitero di Rottanova per altri 180 mila euro finanziati da contributi e da bilancio, che daranno una veste nuova al territorio”.

“L’amministrazione e il suo tessuto economico - continua l’assessore Orlandin - si sono trovati investiti da una crisi sanitaria ed economica senza precedenti. Credo che vada riconosciuta al sindaco e all’amministrazione la capacità di non aver perso la lucidità ed il sangue freddo, evitando pericolose ed inutili ‘fughe in avanti’, con provvedimenti che sarebbero stati poi smentiti dai successivi decreti governativi. Infatti, quando ancora con i provvedimenti confluiti nel decreto ‘Cura Italia’ lo stato non aveva dettato disposizioni specifiche per i tributi locali (sospensioni, rinvii) né attribuito la possibilità ai sindaci di intervenire in maniera sostanziale nell’eventuale individuazione di categoria di utenti da agevolare per il pagamento degli stessi, ma l’amministrazione comunale di Cavarzere aveva comunque deciso di dare un segnale di vicinanza ai propri cittadini, l’unico realmente possibile in quel momento, predisponendo un provvedimento organico di rinvio delle scadenze dei principali tributi, tari, cosap e imposta sulla pubblicità. Il successivo decreto rilancio ha poi definito la possibilità di esentare la cosap per gli aumenti dei plateatici, subito applicata a Cavarzere, ed ha esentato i commercianti dalla stessa fino ad ottobre”.

“In più ha aperto per gli enti locali la possibilità di accedere a nuove risorse derivanti dall’operazione di rinegoziazione mutui - aggiunge - che per Cavarzere significano cifre intorno ai 720mila euro per il 2020, e ad altri fondi compensativi per le minori entrate a seguito dell’emergenza sanitaria. Naturalmente anche questa possibilità è stata subito colta al volo dall’amministrazione. Oltre a ciò, vi sono infine 180mila euro di risorse disponibile derivanti dall’avanzo di amministrazione del bilancio consuntivo 2019, che sarà approvato nel primo consiglio comunale utile, avendo già superato l’esame della competente commissione consiliare”.

Rispetto al pagamento dell’Imu, prorogato al 30 settembre per coloro che ne avranno diritto dopo la presentazione di autocertificazione, l’assessore Orlandin interviene: “Trattandosi di un tributo di natura statale, i margini di autonomia sono più ridotti, per cui allo stato attuale l’amministrazione ha adottato un provvedimento di non applicazioni di sanzioni e interessi nei confronti di chi, per situazioni di difficoltà, versa l’imposta entro il 30 settembre. Per quanto riguarda la tari, verranno sicuramente concesse delle agevolazioni, la cui quantificazioni è tuttavia ancora allo studio data la complessità della materia e la quantità di aggiornamenti che la competente autorità pubblica settimanalmente. Attualmente l’amministrazione sta predisponendo una proposta per l’utilizzo a beneficio e sostegno della collettività, in ragione della crisi sanitaria, per l’utilizzo delle risorse già quantificate e sta attuando un percorso di più esatta quantificazione di tutte le poste; appena il quadro sarà completo, tale proposta verrà portata nella competente commissione consiliare, come preannunciato dal sindaco nel corso dell’ultimo consiglio comunale”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl