you reporter

Cona

Spese per l’affitto, c’è il contributo

La misura è concessa dalla Regione per l’emergenza sanitaria a favore delle famiglie in difficoltà

Spese per l’affitto, c’è il contributo

Il municipio di Cona

Contributo per le spese dell’affitto: c’è l’approvazione dalla Regione. L’amministrazione comunale di Cona informa rispetto a scadenze, requisiti e modalità di presentazione della domanda.

Il contributo regionale all’affitto concesso dal regione a seguito dell’emergenza sanitaria è una delle misure che è stata adottata a favore delle famiglie in difficoltà e l’amministrazione conense ha avvisato: “La giunta regionale ha approvato i criteri e la procedura per l'erogazione del contributo regionale, per l’aiuto al pagamento dell'affitto, alle famiglie in difficoltà economica a causa dell'emergenza sanitaria Covid 19. Il provvedimento mette a confronto le entrate monetarie familiari medie mensili pro capite di tale periodo, con quelle del medesimo periodo dell'anno precedente o con quelle del primo bimestre 2020, nel caso la famiglia si sia formata dopo l’uno marzo 2019, oppure, dopo tale data, siano intervenute modifiche nel numero di componenti o nel numero di percettori di entrate”.

Poi, la spiegazione dei requisiti per l’ammissione al beneficio: “Sono ammesse le famiglie con contratto di affitto registrato a nome di chi presenta la domanda, con residenza in Veneto e cittadinanza Ue. (Per i cittadini non Ue titolo di soggiorno in corso di validità). Per i nuclei già esistenti alla data dell’uno marzo 2019 nei quali nessun componente ha iniziato a lavorare (prima occupazione) dopo l’uno marzo 2019: aver avuto nel periodo 1 marzo 2020-31 maggio 2020 (periodo di osservazione) una riduzione delle entrate del nucleo familiare media mensile pro-capite pari o superiore al 50% rispetto allo stesso periodo del 2019 (periodo di riferimento). Per i nuclei, invece, che non esistevano alla data dell’uno marzo 2019 oppure per quelli in cui almeno un componente ha iniziato a lavorare (prima occupazione) dopo l’uno marzo 2019: aver avuto nel periodo 1 marzo 2020-31 maggio 2020 (periodo di osservazione) una riduzione del reddito familiare medio mensile pro-capite pari o superiore al 50% rispetto ai mesi di gennaio e febbraio 2020 (periodo di riferimento)”.

Riguardo ai tempi e alle modalità per la presentazione della domanda, il comune informa che le domande potranno essere inviate da lunedì 15 giugno al 5 luglio 2020 (compreso) esclusivamente attraverso un servizio “cloud” (compilabile da smartphone o tablet), le domande infatti andranno sottoscritte elettronicamente e accompagnate da un documento di identità.

“La procedura consentirà il rilascio, a titolo di ricevuta, di copia della domanda inviata e, se idonea, fornirà l’indicazione del punteggio ottenuto. - conclude l’amministrazione - Al termine della raccolta delle domande, la graduatoria prodotta, approvata dalla giunta regionale, permetterà l’accredito del contributo direttamente sul conto corrente del richiedente”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl