you reporter

Lendinara

Una folla per l’addio all’amato Sandro

In tantissimi ai funerali del 48enne Chinaglia a San Biagio

Torna la magia degli antichi organi

La chiesa di San Biagio a Lendinara

Chiesa piena, dentro e all’esterno, per l’ultimo saluto a Sandro Chinaglia, il 48enne lendinarese, deceduto dopo un malore improvviso sopraggiunto mentre era al lavoro. Tutta la comunità lendinarese, parenti e amici, si sono stretti intorno alla famiglia che Sandro ha lasciato troppo presto, la moglie Giuseppina e l'adorata figlia Angelica, con loro la mamma Gina, il fratello Giorgio e la suocera Rina.

Le esequie si sono tenute nella chiesa di San Biagio secondo le norme di sicurezza previste per il contenimento dell’epidemia Covid 19, grazie all’aiuto della Protezione civile e dei volontari della comunità di fedeli di Lendinara. Idealmente, tutta Lendinara si è riunita per dire addio a Sandro Chinaglia, in una celebrazione molto sentita, animata dalle corali riunite di Santa Sofia e San Biagio, che è stata concelebrata da don Alberto Rimbano e don Michele Samiolo, i due parroci dell’unità pastorale, dom Luca per la comunità olivetana e padre Florio per i francescani, da un altare pieno di fiori, donati da chi lo conosceva, quasi un giardino. Sandro era molto noto e amato in paese, una persona solare e sempre disponibile, che negli ultimi tempi aveva anche dato man forte vista l’emergenza, in qualità di rappresentante, a genitori e insegnanti della classe dell’adorata figlia. Era titolare di Impresa Progetto Verde di Lendinara e collaborava con il Comune per la gestione del verde pubblico, abbellendo Lendinara di fiori sempre freschi e sempre allegri. Senza preavviso è spirato venerdì scorso, e non hanno potuto fare molto i sanitari dell’ospedale Borgo Trento di Verona, che hanno dovuto constatare l'aggravarsi delle sue condizioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl