you reporter

Castelguglielmo

Castelbeach riapre il 27 giugno

Si sta lavorando per fare in modo che il parco acquatico sia pronto in base alla normativa Covid 19. A causa delle restrizioni, è prevista una riduzione del 30-40% degli accessi.

Castelbeach riapre il 27 giugno

“Castelbeach riapre sabato 27 giugno”. Parola di Romolo Camalori, imprenditore milanese che gestisce l’attività del parco acquatico più importante del Polesine. La struttura, che è nata nel 2013, si trova a Castelguglielmo in Piazzetta Bacci Mariella e si estende in un’area di circa 90mila metri quadrati.

Negli anni è diventato un punto di riferimento sociale per il divertimento estivo dei polesani e non solo.

La riapertura è una conferma importante per i molti utenti che, nell’impossibilità di andare al mare, scelgono Castelbeach per passare momenti di socialità all’interno del parco acquatico.

“Il tempo non è bellissimo in questi giorni purtroppo - dice Romolo, che è socio di Alba, la società proprietaria dell’impianto - speriamo che migliori. Noi stiamo lavorando al massimo per l’apertura”. Il parco sarà aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 19, fino a settembre.

Ovviamente la riapertura avverrà nel rispetto delle prescrizioni imposte dalla normativa in materia di Covis 19, in modo da evitare contagi, seguendo le prescrizioni e le limitazioni imposte dalla Regione. Come quelle che impongono il distanziamento sociale per evitare assembramenti, come i sette metri quadrati in acqua tra le persone, i dodici metri quadrati tra i lettini e il metro di distanza quando le persone si muovono.

Inoltre, nell’area della struttura, in molti punti, sono posizionati igienizzanti negli appositi dosatori. Per fare rispettare norme e distanze, quindi per effettuare i controlli, sono state anche assunte due persone che faranno parte dell’organico. Castelbeach impiega circa una trentina di persone.

Le normative restrittive impongono quindi una riduzione di utenti: una diminuzione che si aggira tra il 30 e 40% di persone che possono entrare. Si passa dalle 1400-1500 persone che potrebbero entrare a regime, alle attuali possibili 800-1000.

Vista la riduzione dei numeri, è preferibile prenotare il posto per poter accedere. “La gente ci chiama in continuazione - spiega Romolo Camalori - qui vengono da diverse parti. Oltre a chi abita qui vicino, abbiamo utenti anche da Legnago, Castelmassa, Monselice, Este, Occhiobello, Santa Maria Maddalena e la zona a Nord di Ferrara”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl