you reporter

Canaro

E’ caccia ai vandali del parco giochi

Rotta una panchina, divelto un cartello, imbrattata l’area con una bomboletta spray. Arrabbiato il sindaco Garbellini: “Vi concedo la possibilità di sistemare il danno”. I carabinieri indagano.

Vandali al parco di via Falcone a Canaro. Nella notte tra giovedì e venerdì, i soliti ignoti si sono introdotti nel parco giochi, momentaneamente chiuso in attesa di sanificazione a causa delle restrizioni dovute alla lotta al contagio e alla diffusione del Covid 19, vandalizzando le attrezzature e gli arredi installati per il divertimento dei più giovani.

Dopo aver rotto una panchina e divelto un cartello, con una bomboletta spray hanno imbrattato l’area con scritte.
Un gesto probabilmente opera di ragazzi, che non è certo piaciuto al sindaco Nicola Garbellini che, dopo aver visto le immagini postate da un residente, ha immediatamente commentato l’accaduto sulla sua pagina Facebook, appellandosi agli autori del deplorevole gesto.

“Le immagini degli arredi deturpati del parco di via Falcone, pensato per le famiglie ed i bambini, mi disturbano parecchio - si legge nel post del primo cittadino - Ci penseranno i carabinieri ad accertare le responsabilità. A questi ragazzi antisistema vorrei però concedere una possibilità: domani (20 giugno, ndr) alle 10 guarderò dalla finestra del mio ufficio e se in piazza vedrò i responsabili in fila indiana, li accompagnerò personalmente in ferramenta per comprargli solventi, pennelli e vernici per sistemare il danno - conclude il sindaco - La loro posizione migliorerà e potranno dimostrare quel coraggio che il vandalismo di certo non può rappresentare. Vedremo”.

Una proposta, quella del sindaco Garbellini, che potrebbe sicuramente “riabilitare” gli autori dell’atto vandalico ma che, quasi sicuramente, rimarrà purtroppo inascoltata. Certo è che, se l’appello del sindaco dovesse venire accolto, si tratterebbe di un precedente davvero importante per l’intera comunità. Nel frattempo, immaginando che non si presenti nessuno, sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine che si stanno impegnando per dare un nome ed un volto ai vandali del parco di via Falcone, in modo che possano almeno essere puniti come prevede la legge.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • adriano tolomio

    20 Giugno 2020 - 15:03

    Quale punizione? Come minori non sono punibili e quindi ben difficilmente il sindaco li vedrà in fila indiana...Eppure avranno dei genitori che dovrebbero loro fargli la ramanzina, magari in fila indiana e vestiti da indiani...

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl