you reporter

La Voce dell'estate

Lascia Milano per amore del Delta

Micaela Telesca: “Il destino mi ha portato a vivere qui. E’ uno spettacolo meraviglioso”. E’ responsabile dello stabilimento Club Rosapineta: “Ho trovato amici con la A maiuscola”.

Lascia Milano per amore del Delta

Micaela Telesca

Una milanese innamorata di Rosolina Mare e del Delta del Po. E’ Micaela Telesca. Fa parte del direttivo della Pro loco di Rosolina, di cui è anche uno dei soci fondatori, ed è la responsabile dello stabilimento balneare “Club Rosapineta” che è della ditta Inn.Nova. “Sono milanese - dice - e dal 2004 vivo nel Delta. Mia madre aveva una casa a Sottomarina e una casa l’avevo anch’io. Venivamo in vacanza. A Milano avevo un’agenzia di viaggi, avevo iniziato a lavorare all’ufficio amministrativo poi sono diventata agente di viaggio. In Lombardia stavo bene, ma il destino, mi ha portato a vivere qui. Così mi sono trasferita a Rosolina e sto benissimo”.

Micaela dice che la sua intenzione era di aprire un’agenzia di viaggi a Porto Viro. Infatti, l’ha aperta e ha lavorato per un po’ di anni. Poi, ha fatto altre scelte di vita. “Ho cambiato strada e mi sono impegnata a collaborare con il sociale, ad esempio con la Caritas e poi, sono stata una dei soci fondatori della Pro loco Rosolina e mi ricordo il giorno che siamo andati dal notaio - racconta - A Milano stavo bene e venire qui per me è stato un cambio positivo. Quando non si ha più l’età per andare in discoteca si sta bene in posti come questo. E poi qui c’è il mare, ho le mie compagnie e sto bene. Quest’anno lavoro allo stabilimento Club Rosapineta, sono la responsabile, è bellissimo, tutto rinnovato”.

Inizia a lavorare alle 8 e finisce alle 20. E’ una persona molto dinamica e gestisce tanti lavori. Durante l’inverno invece si riposa professionalmente, ma si dà da fare con le associazioni. “Quando c’è la rassegna teatrale ‘Sole d’Inverno’ sono in biglietteria – precisa - E sono disponibile il lunedì, il mercoledì e il venerdì per i biglietti. Poi, di solito, il sabato sera ci sono gli spettacoli per adulti, e alla domenica pomeriggio quelli per i bambini, quindi sono impegnata”. Micaela dice che la cosa più bella che ha visto nel nostro territorio è proprio il Delta del Po. “E’ uno spettacolo meraviglioso, ti senti la vita addosso - spiega - Ci sono cose che si sentono che non si possono spiegare, e guardarle è davvero emozionante. Quando vivevo a Milano non sapevo nemmeno che esistesse, nemmeno guardando la cartina geografica. Ma quando sono venuta qui mi sono subito trovata bene e mi sono integrata”. Nelle tante cose che ha fatto ha detto che una delle più belle è stata l’organizzazione del “Quasi uguale show”. “Qui ho trovato amici con la A maiuscola, ci troviamo per l’aperitivo e ogni domenica sera abbiamo un appuntamento a cena - afferma -O siamo in due amiche o in quattro. Durante l’inverno andiamo a cantare al karaoke e ci divertiamo. Ora invece siamo in piena stagione ed è meraviglioso stare al mare. Lo stabilimento è bello, c’è il distanziamento e sono consapevole che bisogna continuare a stare attenti perché il virus c’è. “Non dobbiamo fare assembramenti altrimenti la quarantena non sarà servita” conclude.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl