you reporter

Castelnovo Bariano

In arrivo asfaltature ed ecocentro

E’ stato programmato per settembre il restyling delle strade: interventi per 50mila euro. La nuova isola ecologica sarà pronta per l’inizio del 2021: costerà 190mila euro.

In arrivo asfaltature ed ecocentro

Il municipio di Castelnovo Bariano

Opere pubbliche in arrivo a Castelnovo Bariano con asfaltature e nuovo ecocentro. Grazie al contributo dello Stato, collegato al numero degli abitanti, l’amministrazione comunale ha programmato per gli inizi di settembre le asfaltature. Un intervento che costerà 50mila euro.

Sempre per quanto riguarda le strade, si sta facendo la segnaletica orizzontale, ovvero le strisce, negli incroci ritenuti pericolosi, ma anche nella zona delle scuole e dei parcheggi.

Per quanto riguarda poi il nuovo ecocentro, il comune ha fatto una convenzione con Ecoambiente per la concessione di un terreno comunale con l’obiettivo di realizzare la nuova isola ecologica. L’intervento si è reso necessario dato che l’attuale ecocentro comunale, che si trova dietro al cimitero del capoluogo, ha ormai vent’anni e ha quindi bisogno di un restyling. La nuova struttura per il conferimento dei rifiuti verrà realizzata in via Chieregatti.

La convenzione è stata approvata a giugno in consiglio comunale, i lavori inizieranno a settembre e si prevede che l’opera sarà terminata agli inizi del 2021. Verranno installate anche le telecamere di videosorveglianza, la struttura sarà recintata.

L’intervento ammonta a 190mila euro, che saranno inseriti nel piano economico finanziario. Si occupa dell’intervento Ecoambiente.

Per quanto riguarda la scuola, l’amministrazione comunale si sta preparando per la partenza del nuovo anno scolastico a settembre, per le primarie e le medie. Nella struttura delle medie ci sono più aule, quindi in caso di problemi alle elementari saranno usate quelle della secondaria. In linea di massima, comunque, gli spazi sono ampi e non ci dovrebbero essere problemi per il rispetto delle normative in materia di Covid 19.

Da valutare invece la situazione per quanto riguarda il trasporto pubblico degli studenti. Ci sono due pulmini a disposizione, il cui utilizzo è gestito da una ditta terza, a cui il comune paga una quota. Si è in attesa delle nuove linee guida del governo per quanto riguarda il distanziamento richiesto e quindi c’è da valutare la capienza possibile in base ai pulmini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl