you reporter

Podismo

La Run It sale sugli scudi a Loreo

Luca Favaro e Francesca Tartari conquistano il successo nella 14ª edizione della Camminata tra calli e riviere. Rovigo, Avis Taglio di Po e Porto Tolle i gruppi più numerosi.

Anche il meteo è stato benevolo con la 14ª “Camminata tra Calli e Riviere”, disputata a Loreo. Non c’è stato il previsto acquazzone sulla “Back to run - Si torna a correre”, come era sottotitolato l’evento e l’ottima organizzazione, curata da Walter Bellato e dal suo gruppo di volontari locali, ha dimostrato come si possa tornare a correre anche su strada e in tutta sicurezza, rispettando a pieno le norme anti contagio.

Lo hanno ribadito anche il sindaco Moreno Gasparini ed il delegato allo sport, Andrea Marangon, felici di aver contribuito, collaborando con l’amministrazione comunale, a questa manifestazione, che ha segnato la ripresa, veramente dopo tanti mesi di stop, dell’attività podistica. Lo hanno dimostrato pure gli atleti, oltre 150, veramente encomiabili per il rispetto delle norme, che pur partendo per i primi 500 metri con la mascherina, poi indossata immediatamente dopo l’arrivo, hanno dato vita ad una bellissima gara: la voglia di tornare a correre era tanta.

Per questa edizione, che doveva essere il penultimo appuntamento del circuito “Adriatic Lng” 2020, solo spazio per la non competitiva, sia di corsa che camminata, con riconoscimenti solo per i gruppi e le società più numerose. Il percorso, però, rimane sempre quello delle passate edizioni, molto gradito dai partecipanti, con 8 chilometri totali divisi in due giri iniziali di 2 chilometri nel centro cittadino ed uno più lungo, di 4 chilometri, che conclude la gara. Prima della partenza tornano le “Pink Lady” dei podisti tagliolesi ad animare con i loro balletti il pre gara. Pur non essendoci premi in palio la voglia di confrontarsi c’è tutta: sorprendendo tutti, in testa parte a spron battuto, il veneziano Stefano Zennaro. A metà gara si fanno sotto Luca Favaro e Gianluigi Vecchiati, compagni della Rovigo Run It, poi Favaro allunga deciso per raggiungere e poi staccare Zennaro. Vittoria a mani alzate in 26’,53” per l’esperto Favaro, che segna il suo nome sull’albo d’oro della gara per la prima volta, seguito da Zennaro (Venezia Runners) e da Vecchiati. A seguire un terzetto targato Avis Taglio di Po con i gemelli Diego e Matteo Fusetto al quarto e quinto posto ed il giovane Francesco Pizzo al sesto.

Sulla falsariga di quella maschile anche la lotta di vertice tra le donne: parte forte la rodigina Barbara Genova con la compagna della Run It, Francesca Tartari, ad inseguire, mentre sembra più tranquilla l’atleta di casa, Francesca Moscardo. Anche in questo settore è la seconda metà di gara che decide le posizioni definitive, con la Tartari che si mette in testa a va a vincere in solitaria con il tempo di 34’,43”. La Genova difende con grinta il secondo posto dall’attacco della Moscardo (Avis Taglio di Po) che si aggiudica il bronzo. Ottima la conduzione della gara da parte di Salvatore Binatti, speaker che non ha certo bisogno di presentazioni, che ha spiegato ed animato tutte le fasi della mattinata. Tra i gruppi più numerosi vittoria per Rovigo Run It davanti ad Avis Taglio di Po, Gp Porto Tolle, Podisti Adria ed Eurobody Bulls Loreo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl