you reporter

ADRIA

“Tassa rifiuti, nessun aumento”

Un avanzo a bilancio di oltre 250mila euro consente di contenere i rincari. Beneficio che ricadrà su tutti i cittadini, una parte sarà riservata alle attività con apposito bando.

“Tassa rifiuti, nessun aumento”

03/05/2021 - 20:15

Un’altra buna notizia per gli adriesi: niente aumento della Tari, ovvero della tassa rifiuti, per l’anno scorso. Infatti nel consuntivo del bilancio comunale, che sarà approvato a fine mese, salta fuori un altro avanzo di amministrazione pari a 250.145 euro vincolati all’abbattimento dei costi Tari. Questa cifra va ad aggiungersi ai 150mila di avanzo annunciati qualche giorno fa e destinati alle imprese, per i quali nel giro di qualche settimana sarà pronto il bando. L’annuncio di questo importante avanzo di amministrazione, ovviamente relativo all’anno 2020, è stato dato in videoconferenza stampa dal sindaco Omar Barbierato, insieme alla vicesindaco Wilma Moda che detiene la delega al bilancio e all’assessore all’ambiente Matteo Stoppa.

I 250.145 euro saranno così suddivisi: 128.604 per abbattimento dei costi di aumento del servizio prestato da Ecoambiente, da spalmare su un triennio; 37.388 euro per coprire le spese extra sostenute da Ecoambiente a causa del Covid; quindi 84mila destinati a utenze non domestiche, ovvero attività produttive e commerciali, per le quali sarà messo a punto un apposito bando. Inoltre il comune ha già riservato 14mila per le famiglie disagiate.

“Questa manovra – spiega Wilma Moda – ci consente di non aumentare la tariffa Tari per l’anno in corso e riguarda tutti i cittadini”.

Si ricorda che la scadenza della prima rata Tari, precedentemente fissata per il 16 aprile, è slittata al 17 maggio; la seconda rata scadrà il 16 luglio; la terza e ultima rata a consultivo sarà per metà dicembre, tuttavia come annunciato ieri non dovrebbe prevedere aumenti sul totale annuale versato rispetto all’anno scorso.

La vicesindaca ha fatto sapere che proseguirà fino a fine anno l’uso gratuito degli spazi pubblici per i plateatici che “sta riscontando – ha sottolineato – grande interesse da parte degli esercenti”.

Da parte sua il sindaco ha voluto rispondere alle osservazioni fatte da Federico Simoni sui contributi alle imprese, rilevando che “l’ex vicesindaco ha fatto confusione tra bilancio previsionale approvato un mese fa, e il consuntivo che è relativo all’anno scorso e che approveremo a fine mese”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl