you reporter

ADRIA

Po sempre più sotto controllo

L’assessore regionale Bottacin: “Segno di concreta attenzione: qui la sicurezza idraulica è fondamentale”

Po sempre più sotto controllo

13/11/2021 - 10:19

E’ stata firmata la convenzione tra comune e Aipo per l’apertura di un ufficio operativo logistico nell’ex tribunale in corso Mazzini.

L’ufficio sarà pienamente operativo a partire dalla prossima estate dopo i necessari interventi di manutenzione e adattamento dei locali. Qui opereranno 7/8 tecnici e 2/3 amministrativi in modo che l’ufficio sia il più possibile autonomo per gestire tutta l’area di Adria e il Delta per garantire la protezione e manutenzione di 185 chilometri di arginature.

L’accordo è stato firmato tra il sindaco Omar Barbierato e l’ingegner Luigi Mille direttore generale di Aipo. L’apertura di questo punto logistico è stata voluta dall’assessore regionale Gianpaolo Bottacin, componente del comitato di indirizzo Aipo. “Sono particolarmente soddisfatto - afferma l’assessore Bottacin in una nota - che si formalizzi l’accordo per il nuovo ufficio Aipo di Adria proprio in occasione di un anniversario, quello dell’alluvione del ’51, così importante e così sentito dalla popolazione polesana. Come assessore e come rappresentante della Regione Veneto nel comitato di indirizzo Aipo ho sostenuto con grande convinzione la scelta di aprire un nuova sede dell’Agenzia nella zona del Delta, come segno di concreta attenzione verso un’area in cui la sicurezza idraulica è fondamentale per i cittadini, ma altresì per le attività economiche e il turismo”.

Da parte sua Barbierato si è detto “particolarmente soddisfatto per la scelta di Adria facendo di questo territorio il punto strategico di gestione del sistema idrogeologico di tutto il Bassopolesine”.

Mille ha poi partecipato alla prima parte dei lavori del consiglio comunale illustrando, anche con il supporto di foto e slide, funzioni e modalità di intervento dell’Agenzia interregionale per il Po. In particolare ha ricordato l’attività di monitoraggio della situazione degli argini anche con i più moderni strumenti tecnologici, così pure con l’utilizzo di droni per sorvegliare dall’alto l’evoluzione della situazione. “Da questo punto di vista - ha ribadito - l’ufficio di Adria svolge una funzione strategica garantendo una costante presenza sul territorio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Natale con i nostri TESORI
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl