you reporter

Taglio di Po

Unione dei comuni: ipotesi Delta, la proposta di Marco Ruzza (Pd)

Marco Ruzza, segretario del circolo del Pd di Taglio di Po, interviene in merito alla fusione dei comuni con Porto Viro e Rosolina.

Unione dei comuni: ipotesi Delta, la proposta di Marco Ruzza (Pd)

Il tema della fusione tra i Comuni di Taglio di Po e Porto Viro sta animando il dibattito politico tagliolese.

“L’insuccesso dell’Unione dei Comuni tra le tre realtà amministrative che formano l’isola di Ariano, senza andare a cercare le cause, ha reso evidente e ci continua a dimostrare tutti i giorni quanto poco senso abbiano le piccole realtà comunali che non fanno altro che rendere un territorio, come quello del Delta, frammentato e inconsistente nelle grandi scelte strategiche di sviluppo”, è la considerazione in merito di Marco Ruzza, segretario del circolo Pd di Taglio di Po.

“Personalmente credo - prosegue Ruzza - che la politica locale debba farsi carico, ancora di più oggi in una fase governativa e amministrativa particolare e in continua evoluzione, di guardare al futuro del nostro territorio e pensare non a Taglio di Po ma al Delta da qui a vent’anni. Ecco perché parlare di fusione tra Taglio di Po e Porto Viro non può essere la soluzione a questo problema”.

Poi spiega la sua posizione: “Il nostro territorio ha bisogno di una linea politico-amministrativa comune per vincere le sfide che il futuro ci pone di fronte, anche in merito ai cambiamenti che intorno ci stanno calando dall’alto. A tutte queste sfide e alle altre che arriveranno negli anni un Comune come quello che risulterebbe dalla fusione Taglio di Po e Porto Viro sarebbe nelle nostre stesse condizioni attuali”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl