you reporter

Porto Viro

Esploratori della memoria: Comprensivo primo

Esploratori della memoria: Comprensivo primo. La secondaria Pio XII sul gradino più alto del podio al concorso nazionale Anmig. La classe terza E ha trionfato grazie alla qualità della propria ricerca storiografica

Esploratori della memoria: Comprensivo primo

Dopo il brillante risultato della classe seconda E, che a Roma ha ottenuto un terzo posto nella graduatoria nazionale del progetto “Human Rights” aggiudicandosi un buono di 200 euro, arriva un nuovo successo per l’Istituto comprensivo di Porto Viro: la classe terza E della secondaria Pio XII ha infatti ottenuto il primo premio al concorso “Esploratori della memoria”, indetto da Anmig (Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra) in sinergia con l’ufficio scolastico regionale.

La classe portovirese è salita sul gradino più alto del podio tra tutte le scuole partecipanti provenienti da diverse città del Veneto. Oltre al premio in denaro di 500 euro, ciascuno studente e i docenti referenti hanno poi ricevuto l’attestato di “Esploratore della memoria” e dei gadget offerti dalla sezione regionale di Anmig. Nell’ambito del progetto “Pietre della Memoria”, finalizzato al censimento di monumenti, lapidi, lastre commemorative, steli, cippi e memoriali riguardanti Prima e Seconda guerra mondiale e guerra di Liberazione, l’Anmig ha previsto infatti una sezione dedicata al mondo della scuola, attraverso questo concorso proposto ai diversi uffici scolastici regionali.

L’intento è inoltre quello di far sì che gli studenti “esploratori” censiscano non solo le pietre presenti nel loro territorio, ma cerchino documenti, foto e racconti dai testimoni diretti della guerra o loro discendenti. La classe terza E, coordinata dai docenti Monica Caniato e Massimiliano Beltrame, ha così presentato la propria ricerca storiografica partendo dall’analisi e approfondimento dei monumenti ai caduti della città di Porto Viro e ricercando fonti e testimonianze, ricostruendo la storia di lontani parenti che sono caduti durante il primo conflitto mondiale.

La premiazione, alla presenza delle scuole partecipanti di tutto il Veneto, ha avuto luogo a Padova nella suggestiva cornice della storica Casa del Mutilato di piazza Mazzini, sede di Anmig Veneto. Il video prodotto dalla terza E, corredato dalla ricerca e dal censimento dei monumenti, sarà pubblicato sul sito di Anmig.

Un momento della premiazione nell’edificio storico della Casa del mutilato di Padova con la presidente della sezione regionale, l’ex soldato Milesi e la guida che ha illustrato ai presenti la storia dell’edificio costruito nel 1917.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl