you reporter

Il riconoscimento

Porto Viro è la città dei Campanili

Consegnata al sindaco la storica coppa bronzea di Federcaccia. I tre tiratori sono Adelio Tessarin, Michele Tessarin, e Nazzareno Mancin.

Porto Viro è la città dei Campanili

La “Coppa dei campanili a squadre” è tornata a Porto Viro. E come vuole il regolamento il trofeo viene dato per un anno al sindaco del comune vincitore che lo tiene esposto nel suo ufficio. La coppa bronzea della Federcaccia è vecchia di molti decenni e pesa una decina di chili. La prima edizione dovrebbe risalire addirittura al 1927 o 1928.

Per l'occasione, il past presidente di Federcaccia Rovigo Arnaldo Pisetti è stato accolto in municipio a Porto Viro dal sindaco Maura Veronese, dal vicesindaco Doriano Mancin e dall’assessore alla caccia Valeria Mantovan. Con lui ovviamente i tre medagliati tiratori della squadra che ha riportato in città la coppa, ovvero Adelio Tessarin ed il figlio Michele Tessarin, e Nazzareno Mancin.

I cacciatori devono essere residenti nel comune che porta il nome del campanile, e nell’albo d’oro delle ultime sedici edizioni Porto Viro fa la parte del leone con dieci vittorie, sei delle quali portate proprio dalla squadra di Adelio Tessarin (Campanile di San Giovanni Battista di Ca’ Cappello: 2008, 2010, 2011, 2014, 2016 e 2018), e le altre quattro da quella dell’ex vicesindaco Virginio Mantovan (Campanile dei Santi Pietro e Paolo di Porto Levante: 2005, 2007, 2009 e 2012).

Durante la breve cerimonia di consegna della coppa all’amministrazione, l’assessore Mantovan ha commentato: “E’ un onore avere il trofeo qui, speriamo rimanga anche il prossimo anno”. Una tradizione molta sentita dai cacciatori della provincia di Rovigo e dai propri campanili, ed uno spareggio all’ultima cartuccia ha decretato quest’anno il trionfo di Porto Viro, e Tessarin aggiudicarsi anche il campionato provinciale individuale il mese prima.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl