you reporter

PORTO VIRO

Il gattile scalda la politica locale

Il sindaco risponde alle accuse dell’ex primo cittadino Thomas Giacon: “Ritardi dovuti alla vostra incapacità”

Il gattile scalda la politica locale

Non accenna a placarsi la questione sorta attorno al gattile sollevata dalla volontaria Rina Bovolenta. Una polemica in cui è intervenuto anche il consigliere di minoranza ed ex sindaco Thomas Giacon, alla cui amministrazione risalgono i primi passi dell’opera che dovrebbe andare a sostegno dei gatti randagi.

Un intervento quello di Giacon, che arriva dopo un periodo di silenzio e di assenze (da dicembre) dai consigli comunali ed accolto ironicamente con un “Bentornato!” del sindaco Maura Veronese. “Credo che Giacon, come tanti utenti Facebook, abbia letto male la mia risposta alle polemiche della signora Bovolenta con cui, l’ho scritto e lo ribadisco, non ho assolutamente nessun problema, avendo tutta l’intenzione e la volontà di trovare una soluzione (cosa per altro spiegatale diverse volte da me e anche dal vicesindaco Doriano Mancin) - scrive in una nota - Ho solo chiarito le problematiche che ci sono, tutte documentabili, e che non permettono una risoluzione in tempi brevi”. E sulle accuse dell’ex sindaco precisa: “In ogni caso, visto che mi si accusa di ‘balle’, inviterei Giacon a presentare una delibera autorizzatoria o una Scia (consultabili pubblicamente all’albo pretorio) di cui, come promotore del progetto, avrebbe dovuto premunirsi. Credo che Rina debba ‘ringraziare’ proprio l’amministrazione Giacon se c’è questo ritardo perché non è dipesa da noi questa situazione di irregolarità. Trovo allucinante che Giacon ritenga non ci sia bisogno di un bando o di una manifestazione di interesse e confessi abbia promesso la realizzazione del gattile”.

E’ un lungo sfogo che prosegue: “Io sono la prima a ritenere l’associazione meritevole e idonea al compito, ma quando si parla di cosa pubblica non si può agire come meglio si crede”. Nella schermaglia punto per punto tra il sindaco attuale e il suo predecessore poi, alle parole di Giacon: “La sindachessa si contraddice, si dimentica che la sua amministrazione ha stanziato dei fondi per ultimare il gattile, in particolare per adeguarsi alle prescrizioni tecniche avanzate dall’Ulss fatte sul progetto predisposto dagli uffici comunali”, la Veronese puntualizza: “Non c’è stata nessuna nostra delibera a proposito. La spesa durante la nostra amministrazione è stata il saldo di un debito precedente”.

Alle parole dell’ex sindaco: “Un buon amministratore dovrebbe migliorare le opere di chi lo ha proceduto, non distruggerle, dovrebbe risolvere i problemi”, la Veronese ha controbattuto: “Queste affermazioni di Giacon sembrano una barzelletta, soprattutto pensando alle crociate intraprese nei loro 27 mesi di amministrazione. In particolare la vessazione con alcune realtà locali. Ricordo che ha fatto smantellare un luogo che era affidato per convenzione ad una cooperativa sociale soltanto per un ‘abusivismo’ legato ad alcuni box di legno mobili: lì avrebbe potuto sanare senza problemi. Non l’ha fatto e anzi sono emerse in questi mesi tante ‘novità’ che raccontano della sua volontà persecutoria, che forse è meglio tralasciare perché già troppe persone ne hanno sofferto. Rassicuro comunque che non è e non sarà così per noi. Non si tratta di buonismo – conclude la Veronese - ma proprio perché credo che l’essere buoni amministratori significhi fare gli interessi di tutti, il problema non è la simpatia o antipatia”.

Poi conclude: “Dall’alto della mia ‘arroganza e presunzione’ a Giacon rendo tutto il merito di ciò che è stato fatto in quest’anno e di tutto ciò che sarà realizzato d’ora in poi. Forse è davvero un peccato che quei suoi 27 mesi di amministrazione non siano proseguiti: magari oltre alle dog-toilet e ai tanti disastri, si sarebbero visti i risultati”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl