you reporter

Porto Viro

Fornaci, una frazione in fiera

Musica, gastronomia e non solo. Anima della sagra l’infaticabile Chiara Sandrin

Lo spettacolo pirotecnico ha chiuso lunedì sera un’affollata fiera di Fornaci a Porto Viro.

Una grande partecipazione, che non è stata solo nell'ultima serata, ma in tutta la sei giorni della Fiera di San Gaetano.
E’ stata allestita dalla parrocchia e dall'associazione “Noi Fornaci”, con il patrocinio del Comune di Porto Viro.

L’anima della sagra della frazione portovirese è l’infaticabile Chiara Sandrin, che durante la fiera ha praticamente vissuto in piazza. La si trovava sempre di corsa tra lo stand gastronomico e i tavoli ad accompagnare e far accomodare i numerosi avventori.

La festa di San Gaetano, “una festa per stare insieme”, come recita la locandina degli eventi, ha preso il via mercoledì con la musica dell’orchestra “I Rodigini”. Giovedì momento reggaeton con dj, mentre venerdì Timodà, il tributo Modà numero 1 ha visto un bel selfie dal palco con tutti i partecipanti.

Ancora musica nelle due sere successive con la Jovanotti Tribute Band e con il tributo a Vasco della Diapasonband. Ed anche qui molte sono state le persone accorse in massa sotto il palco a cantare e ballare. Chiusura appunto lunedì con il cabaret di Sergio Ricci e lo spettacolo pirotecnico.

Molto apprezzato lo stand gastronomico che, con piatti locali di carne e pesce, ha trovato il favore del palato dei clienti. Anche don Stefano Donà, a breve nuovo parroco di Donada, in questi ultimi giorni come collaboratore della parrocchia “fornasanta” era impegnato a dare una mano alla spina dello stand gastronomico, mischiato agli altri volontari.

Nei locali del centro parrocchiale poi, si è tenuta una mostra fotografica per illustrare come si è svolta l’attività estiva dei giovani, ed una pesca di beneficenza. “Anche quest’anno, dopo qualche incertezza iniziale, i nonni della casa di riposo sono stati presenti in piazza - ha raccontato Chiara - venerdì sera una quindicina tra nonnini (quelli con disabilità più lievi, nda), responsabili ed educatori sono venuti a trovarci e passare una serata un po’ diversa dal solito”.

A parte qualche pausa, Chiara è impegnata con la fiera della frazione da quando aveva 14 anni. Con l’attuale gruppo in particolare da quasi una decina di anni. Un gruppo affiatato e di età media molto giovane.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl