you reporter

Albarella

Collie rischia di annegare per i “botti” di Ferragosto

E' stato salvato da un giovane che si è gettato nell'acqua dei "fiordi"

Collie rischia di annegare per i “botti” di Ferragosto

I fuochi di artificio di Albarella hanno rischiato di cagionare una vittima: al primo botto una collie (del peso di 25 chili), approfittando di un pertugio nel cancello dell’abitazione dove gli amici del figlio di Luigi Migliorini stavano festeggiando Ferragosto, è partita come una saetta senza avere una direzione precisa.

Poco dopo sono iniziate le ricerche, rese difficoltose dall’oscurità e quando tutto sembrava vano, ci si è accorti che, chissà come e perché, Gaia (il nome del cane) era finita nello specchio d’acqua denominato “fiordi” che, oltretutto non ha rive digradanti, ma è circondato da recinzioni in cemento alte oltre un metro, dunque impossibili da “scalare”.

Era ormai subentrata una triste rassegnazione, quando Francesco Scarpari, novello Tom Cruise, affrontava la mission impossible, tuffandosi vestito nell’acqua gelida e con la sua forza erculea riusciva ad afferrare il cane ed ad issarlo fuori dallo specchio nautico, tra gli applausi della piccola folla che intanto si era radunata. Sono seguiti festeggiamenti all’eroe e la proposta di denominare Ferragosto ad Albarella “AfferraGaia” ( dal nome del cane) ed il fiordo in questione “Francesco”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl