you reporter

Taglio di Po

Il sindaco Siviero: “Il comune che investe non è in crisi”

Il primo cittadino: “Spendere 94mila euro per il ‘Maestri’ e gli spogliatoi significa guardare al futuro”

Il sindaco Siviero: “Il comune che investe non è in crisi”

Nella recente seduta il consiglio comunale ha approvato, con i soli voti della maggioranza (contrari i consiglieri della minoranza Renato Pregnolato, Silvia Chiereghin, Silvia Ricchi - assente la capogruppo Layla Marangoni), il bilancio consolidato per l’esercizio 2017 e la ratifica di variazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2018. L’altro punto all’ordine del giorno “Gestione del servizio integrato dei rifiuti urbani assimilati” è stato ritirato in quanto il revisore dei conti, Dario Corradin, ha chiesto ulteriori integrazioni, per cui se ne discuterà nei prossimi giorni. Assenti anche il capogruppo di maggioranza Enrico Duò e il vicesindaco Alberto Fioravanti.

Il compito di presentare il bilancio consolidato è toccato a Ilenia Francescon dell’ufficio ragioneria (sostituiva la responsabile Giovannia Barbon). “Il bilancio consolidato, quello del comune e delle società partecipate (Ciass, As2 Srl, Consvipo, Consorzio Rifiuti ndr) - ha detto – è un documento con finalità conoscitive, che ha avuto un iter lungo e consolidato ed è stato approvato con delibera di Giunta comunale nell’agosto 2018”. La parola è passata al sindaco Francesco Siviero, che ha illustrato i documenti: conto economico, stato patrimoniale e nota integrativa. Critica la minoranza che, per bocca del consigliere Renato Pregnolato ha preannunciato voto contrario e si è così espressa: “Credo che il dato che più di ogni altro sia importante è il risultato finale: abbiamo un conto patrimoniale ed economico in passivo, con una perdita pari a 600mila euro, come avevamo già fatto osservare. Non siamo gufi politici, diciamo le cose come stanno, facciamo il nostro compito di opposizione e rileviamo che i numeri del bilancio non danno prospettive per programmare gli interventi che vorremmo e che il Comune non ha risorse sufficienti per affrontare le tante problematiche evidenziate”.

A lui ha replicato proprio il sindaco Siviero: “Mi fa un po’ sorridere l’intervento di Pregnolato giacché ne avevamo già parlato in Commissione bilancio. Un Comune che non ha risorse non investe certamente 94mila euro per progettare la messa in sicurezza dell’istituto comprensivo ‘Maestri’, lo spogliatoio del campo sportivo, altri interventi ed anche il proprio futuro. Il Comune non è alla canna del gas: ci sono senz’altro difficoltà economiche, ma riusciremo a superarle negli altri tre anni e mezzo di mandato che ci restano”. Quanto alla ratifica della variazione di bilancio, questa è di 188mila euro, somma derivante da maggiori entrate e poi destinate in uscita e comprendente una trentina di voci. Anche su questo argomento si sono appuntate le crititiche di Pregnolato: “Non è un grande importo e permette solo piccoli interventi, quasi esclusivamente su edifici colpiti dall’evento calamitoso del 10 agosto 2017”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl