you reporter

Rosolina

"Aree interne, sperimentazione ok"

Il vicesindaco: “Questo è un lavoro che parte da lontano e la musica oggi sta cambiando”

"Aree interne, sperimentazione ok"

“C’è qualcosa di nuovo oggi nel Delta, qualcosa che si sta muovendo per tentare di cambiare pelle. I campanili, invece di abbatterli, li sta facendo lavorare in squadra. I governi hanno proposto, lavorato, coordinato e decretato; il parlamento ha legiferato. Ora quest’area, come altre in Italia, avrà una chance. 27 schede operative - 27 passi qualcuno li ha definiti - porteranno la Comunità del Delta del Po a ripensarsi, superando isolamento e scarsità di risorse, proponendo un altro modello di gestione e crescita”.

E’ la sintesi del pensiero comune di sindaco di Rosolina Franco Vitale, vicesindaco Daniele Grossato e l’architetto Laura Mosca che sono intervenuti, su invito del presidente Orazio Bertaglia, ad un meeting del Lions Club Contarina Delta Po, per illustrare la Snai, ossia la Sperimentazione nazionale aree interne.

“È un lavoro che parte da lontano”, ha detto Daniele Grossato, vicesindaco di Rosolina, Comune referente del progetto e impegnato a fondo in prima persona nell’elaborazione delle schede.

Sulla "Voce" di mercoledì 31 ottobre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl