you reporter

Regione Veneto

400mila euro per il distretto ittico

Il bilancio dell’assessore Cristiano Corazzari: “Nel 2018 particolare attenzione per il Polesine”

400mila euro per il distretto ittico

Il 2018 si chiude con una particolare attenzione al Polesine - lo evidenzia l’assessore Cristiano Corazzari - che ricorda che più di 800mila euro solo negli ultimi mesi sono stati deliberati tra il Consiglio e la Giunta regionale.

Frutto di un lavoro di squadra portato avanti insieme agli assessori competenti per la varie materie, Roberto Marcato e Giuseppe Pan, e che premia una attenzione particolare al territorio del quale l’assessore Corazzari ne è rappresentate con le deleghe ai territorio, parchi e aree protette.

L’assessore regionale prosegue ricordando che gli ambiti riguardano un programma di interventi a favore delle Pmi del Polesine appartenenti al distretto della Giostra e nello specifico sono stati assegnati un contributo regionale di 100mila euro al “Consorzio Veneto district Amusement Rides”, che è il soggetto giuridico riconosciuto che rappresenta il distretto della Giostra, e al distretto ittico dove è stato previsto invece un impegno di spesa di 400mila euro che attraverso il Genio civile di Rovigo, sotto il coordinamento della struttura della Regione che si occupa della biodiversità e dei parchi, sarà realizzato un programma di lavori di manutenzione idraulica relativi all’arginatura che separa la laguna di Barbamarco dalla Busa di Tramontana in comune di Porto Tolle, allo scopo di garantire il continuo riciclo idrico dell’acqua lagunare con l’acqua marina, “vivificando” le aree lagunari, compromesse dal progressivo interramento dei canali e degli sbocchi a mare.

L’intervento servirà quindi a salvaguardare l’operatività e la produttività delle aziende che operano in tale contesto ambientale e che, appunto, appartengono al distretto ittico.

Il 2018 è stato anche l’anno che ha visto l’approvazione di una legge regionale importante e attesa da tempo come quella che riguarda i Parchi. Una riorganizzazione complessiva, sotto il profilo giuridico, funzionale e operativo, degli Enti Parco naturali, di cui inizieremo a vedere i benefici nel 2019. “Occorre continuare a credere nel Polesine e nel nostro Veneto - afferma l’assessore Corazzari - e soprattutto a credere nel progetto dell’autonomia che porterà ulteriore beneficio per lo sviluppo delle nostre comunità”.

Sempre per interventi che riguardano la vivificazione delle lagune del Delta il bilancio del Consiglio regionale, con la sua approvazione, porta con se anche una importante novità. Per la prima volta è stato istituito un apposito capitolo di bilancio regionale per garantire risorse che consentiranno di affrontare costantemente il tema della vivificazione delle lagune del Delta, per studiare i continui mutamenti di questi delicati ambienti e realizzare i relativi interventi.

Il capitolo di bilancio è già stato finanziato con una dotazione certa di 300mila euro e si potrà finalmente su questo particolare argomento abbandonare le iniziative “a spot”, in emergenza, e procedere con interventi strutturali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl