you reporter

Rosolina

Vitale: “Punteremo molto sul turismo”

Il sindaco di Rosolina: “Nel 2019 spazio anche agli investimenti su parrocchie, scuole, pesca e giovani”

Vitale: “Punteremo molto sul turismo”

Inizio anno, tempo di bilanci, un momento per rivedere quanto è stato fatto nell’annata appena concluso e capire quanto è ancora possibile fare e dare alla popolazione di Rosolina in questo 2019. Franco Vitale, sindaco di Rosolina al suo secondo mandato, rieletto nel 2016, traccia un bilancio non solo di quest’ultimo anno, ma della sua esperienza alla guida del comune bassopolesano.

Rosolina è una città piena di sfaccettature, con il colosso della località balneare: è stato difficile amministrarla in questi anni?

“Rosolina è una città dal grande potenziale, qui ci sono nato e ho costruito la mia famiglia, la mia attività e poi sono stato rieletto sindaco insieme alla mia squadra: una forte emozione per me, una grande soddisfazione. In questi anni non sempre è stata facile, ma tutte le nostre azioni amministrative sono sempre state ispirate da una visione di sviluppo a lungo termine della nostra città e del nostro territorio. La prima nostra volontà è stata quella di far entrare Rosolina nel contesto delle altre realtà turistiche costiere della regione, partecipando al Gruppo di azione costiera e al tavolo di coordinamento dei sindaci per la valorizzazione turistica ed ambientale della costa Veneta. Continuano, infatti gli incontri con le città venete bagnate dal mare Adriatico per risolvere le varie problematiche inerenti il turismo e la protezione della costa. Abbiamo, inoltre, mosso passi da gigante in questa direzione: partecipare al tavolo di azione costiera ci permette di avere visibilità per la nostra località, ma soprattutto parlare delle nostre problematiche a livello regionale e ministeriale”.

Parlando di Rosolina Mare, quali sono gli obiettivi raggiunti in questi anni?

“Importante lustro a Rosolina Mare e Albarella è stato dato dlla certificazione ambientale Emas, dal titolo di Bandiera Blu fino al riconoscimento del nostro territorio all’interno della riserva della biosfera Mab Unesco. Uno degli obiettivi fondamentali del nostro programma di governo è sicuramente la definizione dello sviluppo futuro della nostra località turistica. Pochi mesi fa abbiamo raggiunto un bel traguardo con la presentazione dell’accordo tra tutti i concessionari per la richiesta di sdemanializzazione di Piazzale Europa. Importante anche il volano garantito dalla pubblicità con gli eventi estivi, abbiamo cercato di tenere alti gli standard di intrattenimento per le famiglie e i giovani. Da non dimenticare il prolungamento delle concessioni che dà respiro ai nostri imprenditori balneari che hanno investito a Rosolina Mare”.

E a Rosolina città?

“Sono state diverse le opere. Con la mia squadra abbiamo completato la parte strutturale dell’asilo nido di Volto, ‘Il Girotondo’, implementato i posti a disposizione, aprendo la sezione lattanti, un servizio in più per essere vicino alle famiglie. Un nostro obiettivo era sicuramente quello di riuscire a rilasciare il permesso di costruire della casa di riposo, e ci siamo riusciti, anzi proseguono a ritmo molto serrato i lavori. Sarà una struttura che ospiterà 120 anziani e fornirà nuovi servizi a tutta la comunità deltizia. Per quanto riguarda la parte culturale abbiamo cercato di offrire proposte di alto livello con varie rassegne teatrali, presentazioni di libri e mostre di qualità”.

Altro?

“Sì, stiamo lavorando per portare a termine tutte le progettualità del programma elettorale, ci sono ancora due anni, nonostante tutte le polemiche sterili della minoranza, che non fa altro che rallentare i lavori. Abbiamo preso un impegno con i cittadini e lo rispetteremo”.

Un altro importante settore nel territorio è sicuramente la pesca, come vi siete mossi?

“Un settore strategico per il nostro comune, stiamo facendo un grande lavoro di squadra, come il tavolo organizzato con i vari consorzi dei pescatori e il comune“.

E per la sicurezza?

“Un argomento che sta a cuore a tutti noi, incrementeremo la sicurezza nel territorio comunale con l’aiuto della Polizia municipale, maggiori controlli anche nelle spiagge per contrastare l’abusivismo”.

Domanda di rito: quali sono i buoni propositi per il nuovo anno?

“Nuove sfide ci aspettano, in primavera sono previste nuove asfaltature, una maggiore attenzione ai giovani nel lavoro con le parrocchie, ancora più investimenti nell’istruzione. Ho molte idee nel cassetto dei miei sogni, chi mi conosce sa bene che quando credo in un obiettivo, lo raggiungo con l’aiuto di tutti e soprattutto per il bene della nostra comunità”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl