you reporter

Terremoto

E' stato un piccolo sciame sismico: sei le scosse nella notte

Soltanto due sono state avvertite dalla popolazione. Per fortuna nessun danno né feriti.

E' stato un piccolo sciame sismico: sei le scosse nella notte

E’ stato un piccolo sciame sismico quello che, nella notte tra lunedì e martedì 15 gennaio, ha colpito la costa adriatica all’altezza di Ravenna, facendo sussultare anche il Polesine.

Sei in tutto le scosse rilevate dai sismografi dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. La più forte, tre minuti dopo la mezzanotte: il sisma, che ha avuto epicentro sulla costa, 11 chilometri a Est del capoluogo romagnolo, ha avuto magnitudo di 4.3, e si è scatenato ad una profondità di 25 chilometri.

La terra, in quel momento, ha tremato anche in Polesine, e non solo: il sisma è stato avvertito anche nelle Marche, in Emilia-Romagna e in Veneto, arrivando a farsi sentire anche a Trieste e in Croazia. Per fortuna, nessun danno rilevato né persone ferite.

Soltanto tanta paura, anche nella nostra provincia, dove la scossa si è avvertita distintamente. A “tremare” di più, per motivi di vicinanza geografica, è stato il Delta del Po, ma anche a Rovigo città, e nel Medio e Alto Polesine, il terremoto è stato avvertito dalla popolazione.

In molti si sono svegliati, qualcuno è anche sceso in strada. Ma, oltre alla paura, non si sono verificati problemi di nessun tipo.

La prima scossa è stata poi seguita da altri cinque movimenti tellurici, di portata inferiore. L’unico avvertito dalla popolazione, ma soltanto nella zona della Romagna, è avvenuto a mezzanotte e 29 minuti, con epicentro tra Ravenna e Cervia: magnitudo rilevata di 3.0, ad una profondità di 22 chilometri.

Altre quattro le scosse registrate dai sismografi. Tra il primo e il secondo terremoto, una scossa di magnitudo 2.1 è stata registrata sulla costa ferrarese, con epicentro all’altezza del Lido degli Estensi, ad una profondità di 13 chilometri.

E ancora: nuovo terremoto sulla costa, all’altezza di Marina di Ravenna, all’una e 45, con magnitudo 2.2 e profondità di 11 chilometri. Alle 4.44 e alle 4.57 altre due piccole scosse, di magnitudo 2.0, rilevate con epicentro tra Ravenna e Russi, ad una profondità di oltre 20 chilometri.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl