you reporter

La presentazione

La Lega Navale è sbarcata nel Delta

Presentata la nuova sezione Rovigo/Porto Viro e firmato il protocollo d’intesa col Veneto.

“E’ un onore per Porto Viro ospitare il primo e per ora unico punto della provincia di Rovigo della Lega Navale Italiana”.
L’assessore alle attività produttive Valeria Mantovan è raggiante durante la presentazione della sede polesana della Lega Navale Italiana e la firma del protocollo d’intesa per difendere il mare che l’assessore al territorio, cultura e sport della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari ha sottoscritto col presidente nazionale della Lega Navale Italiana, l’ammiraglio di squadra Maurizio Gemignani.

Si tratta di un protocollo che promuoverà e sosterrà la tutela e la salvaguardia dell’ambiente marino e delle acque interne, la pratica del diporto e delle attività nautiche, sviluppando coordinatamente idonee iniziative culturali, naturalistiche, sportive e didattiche.

“E’ un anno e mezzo che lavoravo a questo progetto - confessa l’assessore Mantovan, nella sua veste di moderatrice dell’incontro - sono stati tanti i politici che prima di me hanno tentato di portare nel Delta la Lega Navale Italiana, senza farcela. Ma con la spinta del delegato triveneto e il sostegno della regione, siamo riusciti a ottenere questo grande risultato”.

Presidente della Lega Navale Porto Viro/Rovigo sarà Carmelo Panebianco, presente all’incontro insieme all’ammiraglio Gemignani, appunto, quindi il delegato per la Lega Navale Lombardia/Triveneto, Ennio Abate. In sala tutti i presidenti delle Lege Navali delle province venete, il comandante della stazione dei Carabinieri di Porto Viro, Emanuele Salvagnin, il commissario della stazione di Polizia di stato di Adria, Francesco Mattioli, la consigliere comunale di Porto Viro Cinzia Braghin, poi il sindaco di Corbola, Michele Domeneghetti e il vicesindaco di Porto Viro Doriano Mancin e la padrona di casa, Maura Veronese.

In sala consigliare anche studenti e insegnanti dell’Ipsia “Colombo” dell’indirizzo turistico-sportivo. “Proprio il ‘Colombo’ sarà tra i protagonisti dei progetti che la Lega Navale porterà avanti nel nostro territorio - sottolinea Mantovan - il suo fine è infatti quello di promuovere sinergie tra attività umane e acqua. Per gli studenti dell’Ipsia è già pronto un corso di vela, ma sono altre le iniziative nel mondo della disabilità, per esempio, che partiranno”.

“E’ importante sottolineare come sia stata decisiva la conformazione del nostro territorio affinché la Lega Navale scegliesse il Delta e Porto Viro per la sua sede - conclude Mantovan - luogo idoneo per i servizi che metterà a disposizione della collettività”.
La sede provvisoria della Lega Navale Rovigo/Porto Viro sarà nel visitor center. “Ma speriamo presto di portarla nel borgo marinaro di Porto Levante, che sarà la sua sede naturale” chiosa l’assessore.

E’ già iniziato, intanto, il tesseramento per chiunque volesse far parte di questa realtà associativa, successivamente ci sarà la costituzione della delegazione guidata, come detto, da Panebianco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl