you reporter

Taglio di Po

La tremenda storia di Federica

Giovedì 7 e venerdì 8 marzo Massimo Mangiapelo presenterà il libro "Federica, la ragazza del lago"

La tremenda storia di Federica

Il progetto “Taci - Teatro, arte, cultura, inclusione contro la violenza sulle donne” inaugura le proprie attività partendo da Taglio di Po, alla vigilia della Festa internazionale della donna, e lo fa con un evento di forte impatto emotivo: la presentazione del libro “Federica, la ragazza del lago” che racconta la storia vera della sedicenne di Anguillara Sabazia, trovata senza vita l’1 novembre 2012 su una spiaggia del lago di Bracciano, giovane vittima di un uomo che diceva di amarla.

A raccontare il dolore straziante della famiglia, lo scrittore e giornalista Massimo Mangiapelo, zio di Federica, e il padre Luigi. Insieme lottano ogni giorno per sensibilizzare sul tema del femminicidio e della violenza sulle donne, per dimostrare l’iniquità delle leggi e l’inadeguatezza delle pene, per far sì che il dramma e il dolore subito possano essere evitato ad altri genitori e parenti, per far capire ai giovani la differenza tra amore e possesso.

Si tratta di un doppio appuntamento: uno per la cittadinanza, invitata alla presentazione che si svolgerà nella serata di giovedì 7 marzo alle 21 nella sala consiliare di Taglio di Po, l’altro invece per gli studenti di terza media dell’Istituto comprensivo “Maestri” di Taglio di Po e che si svolgerà nella mattinata di venerdì 8 marzo. Un’iniziativa fortemente voluta ed organizzata da Auser provinciale Rovigo con la collaborazione del comune di Taglio di Po, del circolo Auser locale di Taglio di Po e dell’Ic di Taglio di Po.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl