you reporter

PORTO TOLLE

Annega in Sacca, forse colpa di un malore

Luigi Ricci, 71 anni, era un noto imprenditore del settore ittico di Goro. Per gli inquirenti è stato chiaramente un incidente. La salma a disposizione della famiglia

Annega in Sacca, forse colpa di un malore

Saranno fissati a breve i funerali di Luigi Ricci, l’imprenditore 71enne di Goro morto tragicamente sabato pomeriggio nella Sacca di Scardovari, a Porto Tolle. Il pm Daniela Randolo, infatti, ha dato il nulla osta per le esequie visto che per gli inquirenti si è trattato a tutti gli effetti di un terribile incidente. Ricci, infatti, era a poppa e stava sistemando le nasse per la pesca, mentre la moglie guidava la barca.

Da una prima ricostruzione pare che il pescatore sia caduto accidentalmente e abbia sbattuto la testa nel fondale della sacca di Scardovari. Non è chiaro se sia inciampato o abbia avuto un malore. Certo è che quando è stato recuperato gli usciva sangue da un orecchio e il corpo galleggiava, segno che non ha ingerito acqua. Sotto choc la moglie Loretta, 70 anni, che era al timone della barca e inizialmente non si era accorta che il marito non era più a bordo.

Ricci, noto imprenditore del settore ittico di Goro, aveva due barche ormeggiate a Barricata. Infatti i figli sono arrivati su un’altra barca, una volta che la mamma ha lanciato l’allarme.

Una tragedia che ha lasciato sgomento tutto il Delta.

Luigi Ricci, infatti, era titolare di una storica impresa di impor export di pesce e lavorava anche su Cesena, Fano e Venezia. A fondare l’azienda era stato suo papà ben 70 anni fa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl