you reporter

Taglio di Po

L’ultimo saluto al grande Venerino

Il noto commerciante gestiva un piccolo supermercato.

L’ultimo saluto al grande Venerino

Si sono svolti martedì, nella gremitissima chiesa parrocchiale San Francesco d’Assisi, i funerali di Venerino Spinello, il noto commerciante tagliolese, morto a 87 anni presso la casa di cura di Porto Viro, dov’era ricoverato da qualche mese per problemi cardiaci, ai quali erano sopraggiunte altre complicanze.

Il tagliolese Venerino in paese era un’“istituzione”. Dal 1965, infatti, nella centralissima via Roma, gestiva con la moglie Norina e i figli Elisa e Natalino, cui successivamente si era unita la nuora Maria Grazia, quella che una volta era la classica bottega di alimentari, poi trasformata in un piccolo supermercato, ma sempre punto di riferimento e di incontro, dal caldo clima familiare. 

Moltissimi, tra cui il sindaco Francesco Siviero e l’assessore Veronica Pasetto, hanno voluto stringersi attorno alla famiglia di Venetino. Il feretro è stato accolto tra il suono di campane a festa (era questa la volontà espressa da Venerino) dal parroco Fra Maurizio Vanti. Nell’omelia, dopo le parole di conforto ai familiari, ha detto: “Non è facile parlare in questo momento triste, ma lasciamoci guidare da tutto ciò che Venerino ha fatto nella vita con la sua semplicità, con l’amore e la tenacia. Un piccolo grande uomo, una grande storia d’amore con la sua Norina, durato 66 anni, ed è l’amore che più di tutto racconta la loro esperienza”.

Una commovente testimonianza è stata offerta da Gessica, nipote di Venerino, attraverso una lettera, in cui ha inteso esprimere gratitudine per i profondi valori trasmessi, l’amore, la famiglia, la tenacia, il senso di responsabilità, e ha concluso: “ Nonno, nonno un po’ di tutti, come i tuoi compaesani hanno voluto ricordarti, uomo stimato e apprezzato dall’intera comunità. Il dolore della tua assenza ci invade”. Al termine, Venerino è stato salutato per l’ultima volta dalle campane a festa, dal lancio di palloncini bianchi e rossi e da un lungo applauso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl