you reporter

Porto Viro

Le insidie dietro ai social network

Un ufficiale dell’Arma sarà ospite all’Enaip di via Mazzini per chiarire i dubbi dei presenti.

Le insidie dietro ai social network

Pensionati e studenti a confronto sul tema della sicurezza nell’uso dei social network. Il Comitato unitario pensionati lavoro autonomo, in collaborazione con la scuola di formazione professionale Enaip di Porto Viro, hanno organizzato per mercoledì 10 aprile dalle 11 alle 13, un confronto sul tema della sicurezza nell’uso dei social network.

Pensionati e studenti, avranno la possibilità di confrontarsi sui rischi e sulle opportunità che offrono queste nuove frontiere della moderna comunicazione. All’interno dei locali della scuola Enaip di via Giuseppe Mazzini, dopo i saluti del direttore Giovanni Amidei, del sindaco di Porto Viro Maura Veronese e della coordinatrice provinciale di Cupla, un ufficiale dell’Arma dei Carabinieri svilupperà il tema in agenda, cercando di fare chiarezza e di dirimere ogni possibile dubbio.

I social network sono sicuramente strumenti molto utili e spesso indispensabili sia per i ragazzi che, perché no, anche per i pensionati, ma è necessario saperli utilizzare e soprattutto conoscere tutte le insidie che si nascondono nell’intricata rete internet. E’ ormai evidente a tutti che su piattaforme come Facebook, Twitter e Instagram sono presenti svariati milioni di utenti e non si sa mai con certezza chi si nasconde dietro il profilo che viene proposto. Che questo si proponga ai giovani o agli anziani, potrebbe trattarsi di qualche malintenzionato che cerca solamente l’opportunità di truffare o di compiere altri reati.


Da non sottovalutare anche il problema che spesso si può presentare con l’utilizzo, soprattutto da parte dei ragazzi, dei social network relativo al cyberbullismo, una piaga che colpisce sempre più giovani e dalla quale è molto difficile difendersi.
Molte, è giusto dirlo, sono anche le opportunità che i social network possono offrire ai naviganti ed è giusto saperle cogliere a qualsiasi età. La prevenzione e l'informazione, sono sicuramente le strade migliori da percorrere per un corretto utilizzo di queste moderne tecnologie e se, come in questo caso, in prima fila troviamo la scuola, i pensionati, gli studenti e le autorità civili e militari, possiamo affermare si tratti di un grande passo avanti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl