you reporter

Sottomarina

L'ex di Punta Canna ci ricasca, denunciato per razzismo

Denunciato da una ragazza di colore per le ingiurie che le avrebbe diretto. I Carabinieri di Chioggia lo hanno denunciato alla Procura per violenza privata aggravata da finalità di discriminazione razziale, ingiuria e apologia del fascismo

L'ex di Punta Canna ci ricasca, denunciato per razzismo

Gianni Scarpa, l'ex gestore della spiaggia 'fascista' di Playa Punta Canna a Sottomarina, finisce nuovamente nei guai, a due anni di distanza dalla sua iscrizione nel registro degli indagati per apologia del fascismo, per i cartelli in spiaggia con le foto e gli slogan di Mussolini.

Da quella accusa venne prosciolto perché ricondotto tutto nella libertà di pensiero garantita dalla Costituzione. 

I Carabinieri di Chioggia lo hanno denunciato alla Procura per violenza privata aggravata da finalità di discriminazione razziale, ingiuria e apologia del fascismo.

Secondo le accuse, avrebbe indotto una bagnante di Padova, nata in Italia da genitori originari dell'Africa occidentale, ad abbandonare a Ferragosto uno stabilimento balneare nel quale si trovava con una amica con comportamenti discriminatori accompagnati da musiche e frasi diffuse da casse e megafoni. Una volta uscita, la donna ha chiesto l'intervento dei militari. 

   

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl