you reporter

Porto Tolle

Lottizzazione nell’ex zuccherificio

Lo stabilimento venne realizzato nel lontano 1923, e diede l’impulso allo sviluppo del paese

Lottizzazione nell’ex zuccherificio

L’ex zuccherificio di Porto Tolle è un rudere gigantesco, una cattedrale nel deserto che un tempo dava lavoro a centinaia di persone. Ma presto ritornerà a brillare. Infatti è in progetto una lottizzazione che consentirà a molte famiglie di acquistare un appartamento, ricavato proprio in questo antico stabile, nel cuore del Delta.

Lo zuccherificio di Porto Tolle fu costruito nel 1923 sui terreni dell’azienda della famiglia Protti, acquistati tre anni prima dai Papadopoli, i vecchi proprietari. Tra novembre e dicembre del 1925 si fecero poi le prove generali in vista della prima campagna bieticola: vennero chiamati operai da altri zuccherifici, che si concentrarono nel piccolo paese di Porto Tolle. Ca’ Tiepolo si è sviluppata proprio grazie alla costruzione di questa grande struttura, destinata alla campagna saccarifera. Da quel momento furono costruiti canali di comunicazione per i trasporti e le vie che portavano al fiume, perché i trasporti venivano lungo l’acqua. Adesso, da più di 30 anni, l’ex zuccherificio è un buco nero nel cuore del Delta. Ma ora la speranza è che la struttura possa tornare a splendere, con questo progetto di riqualificazione a fini abitativi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl