you reporter

PORTO TOLLE

La città diventa davvero per tutti

Settemila euro per eliminare le barriere architettoniche. L'annuncio del sindaco Roberto Pizzoli

Pizzoli pronto a querelare Bellan

Settemila euro per eliminare le barriere architettoniche da Porto Tolle. E’ il sindaco Roberto Pizzoli ad annunciare il contributo, arrivato dalla Regione dopo l’approvazione del “Peba”, il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

"E’ con grande soddisfazione - dice infatti - che annuncio che la Regione ci elargisce un contributo economico, riconoscendo il valore delle nostre idee. Un grazie lo devo al mio assessore Raffaele Crepaldi che ha curato il progetto con la delega al Peba2.

Al Comune di Porto Tolle è infatti stato assegnato un contributo di 7.320 euro per l’eliminazione delle barriere architettoniche: così anche coloro che hanno difficoltà a muoversi e a spostarsi potranno finalmente trovare percorsi più consoni, che agevolino la loro vita quotidiana. Le barriere architettoniche sono gli scalini, gli spazi ridotti, le porte strette, le pendenze. Altre barriere sono i parapetti che spesso impediscono la visibilità a chi è in sedia a rotelle.

Il Peba, cioè il piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche, è uno strumento che riconosce il rischio e l’ostacolo ad utilizzare gli edifici e gli spazi pubblici. Per cui è il punto iniziale per procedere ai piani pluriennali di abbattimento delle barriere architettoniche. Quindi con il Peba si avvia la procedura per eseguire gli interventi che attenuano i percorsi che mettono in difficoltà le persone disabili.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl