you reporter

Taglio di Po

Lotta all’ictus, serve prevenzione

L’iniziativa del 17 novembre prossimo è nata grazie alle associazioni Sidv e Fiv, promossa da Dimitrios Kontothanassis

Lotta all’ictus, serve prevenzione

Progetto Ictus Zero: già il titolo basterebbe a significare l’importanza dell’iniziativa presentata a medici di base, a specialisti, al sindaco Francesco Siviero e ai cittadini nella sala “Falcone” da Dimitrios Kontothanassis, medico specializzato in chirurgia vascolare e generale nonché consigliere nazionale della Sidv-Società italiana di diagnostica vascolare. “Sono lieto di presentarvi - ha detto - unitamente con la Fondazione italiana vascolare onlus, un progetto che mira alla prevenzione della patologia carotidea attraverso l’esecuzione di eco color doppler dei tronchi sovraortici e dell’inquadramento dei fattori di rischio cardiovascolare”.

Nel prosieguo, ha messo a conoscenza i presenti di un dato, a dir poco, preoccupante: a livello mondiale, ogni sei secondi una persona, indipendentemente dal sesso e dall’età, viene colpita da ictus. “L’ecocolordoppler dei tronchi sovraortici - sono sempre sue parole - è uno degli screening più accurati ed economici e può aiutare a giocare d’anticipo sull’ictus”. Ed è per questo che il 17 novembre, in collaborazione con il Comune di Taglio di Po, degli altri sindaci della Biosfera del Parco del Delta, Sidv e Fiv onlus, sarà organizzata una giornata di prevenzione cardiovascolare, che si svolgerà nella struttura polispecialistica medica Taglio di Po, sita in Via Kennedy 84.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl