you reporter

PORTO VIRO

Ordinano 10mila euro di cozze e se ne vanno senza pagare

Sotto accusa quattro chioggiotti e un campano, avrebbero preso di mira una ditta del Bassopolesine

Ordinano 10mila euro di cozze e se ne vanno senza pagare

11/11/2019 - 08:45

Avrebbero ordinato cozze per 10mila euro, a una ditta di Porto Viro, dileguandosi poi senza pagarle. Questa una delle contestazioni a carico di un gruppo di quattro chioggiotti e un campano, a giudizio di fronte al Tribunale di Padova, per l'ipotesi di reato di truffa, oltre che di bancarotta. Quella del Bassopolesine non sarebbe l'unica società vittima del gruppo, che avrebbe colpito anche altre aziende agricole e di commercializzazione di pescato. A un imprenditore cileno sarebbero stati ordinati 21mila chili di filetti di salmone congelato, per un valore di quasi 200mila euro, che pure non sarebbero mai stati pagati.

I cinque, secondo questa ricostruzione dei fatti, avrebbero utilizzato falsa documentazione bancaria per simulare gli avvenuti pagamenti che, in realtà, mai si sarebbero verificati. Oltre che la truffa viene ipotizzata anche la bancarotta, dal momento che i mancati profitti, causati dalle vendite non realizzate di queste merci, avrebbero provocato il fallimento delle società.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl