you reporter

LA STORIA

Una teledottoressa (dal salotto di casa) da applausi

Un 110 e lode preso dal salotto. Il racconto della sua laurea da parte di Martina Berti

Una teledottoressa (dal salotto di casa) da applausi

Il Coronavirus non ha impedito a Martina Berti di Porto Viro di laurearsi in economia e finanza all’università Ca’ Foscari di Venezia con il voto di 110 e lode.

Una laurea particolare, conseguita non nelle aule della prestigiosa università, ma dalla sua abitazione di Porto Viro. “Mercoledì mattina, qualche minuto prima delle 9, mi sono collegata attraverso la piattaforma Google Meet con i sei professori che componevano la commissione di laurea – racconta - Eravamo ognuno a casa propria; io, in particolare, nel salotto di casa con i miei genitori e mia sorella ad assistere. Dopo una breve introduzione da parte del relatore ho esposto, attraverso una presentazione PowerPoint, la mia tesi ‘Green Bond: un’analisi empirica del mercato europeo”.

Martina, infatti, ha studiato il mercato di questo nuovo strumento e analizzato i rendimenti per vedere se ci sono differenze rispetto alle tradizionali obbligazioni: il rendimento in media è leggermente inferiore, ma gli investitori sono ricompensati dal fatto che ci sarà un impatto ambientale positivo.

“I tempi erano abbastanza ridotti, in circa 15 minuti ho dovuto riassumere il lavoro di mesi di ricerca e studio – afferma - Al termine della mia spiegazione il correlatore mi ha chiesto delucidazioni su come è avvenuta la raccolta dei dati. Tutti i professori si sono poi disconnessi qualche minuto dalla piattaforma per decidere il voto. Si sono poi riconnessi e il presidente della commissione ha proceduto con la proclamazione del voto finale: 110 e lode”.

La neo laureata Martina spiega che, nonostante la modalità online, è stato tutto molto emozionante e infatti che non sono mancate le lacrime di gioia. Le rimane comunque un po’ di rammarico, in quanto sicuramente a Venezia, con la commissione davanti e con tutti i parenti ed amici presenti sarebbe stato molto diverso.

"Purtroppo nemmeno mia nonna è riuscita ad essere presente alla discussione online in quanto vive in un paese vicino – precisa - È stato un percorso difficile e molto impegnativo, ma si è concluso nel migliore dei modi. Per tutto questo devo ringraziare la mia famiglia che mi è stata sempre vicina e mi ha sempre sostenuto, soprattutto in questi ultimi mesi. Ca’ Foscari ci ha assicurato che al termine di questo periodo di difficoltà, organizzerà una cerimonia ufficiale di consegna dei diplomi per poter festeggiare questo traguardo; ovviamente ho dovuto rimandare anche la festa con parenti e amici. Anche la ricerca di un lavoro risulterà complicata viste le restrizioni per il Coronavirus. L’università ha però un database dove inserire il proprio curriculum; questo facilita l’incontro domanda-offerta per cui spero di poter iniziare presto la mia carriera lavorativa".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl