you reporter

TAGLIO DI PO

La solidarietà che salva 37 famiglie

Il bilancio di Caritas, associazioni e volontari: la rete locale ha funzionato perfettamente

La solidarietà che salva 37 famiglie

“È proprio vero che non c’è sfida che possa fermare il cuore, la passione per l’umano. Nemmeno questa sfida drammatica della pandemia del Coronavirus ha fermato, infatti, il cuore. Il cuore ha messo mascherina e guanti, ma non ha smesso un attimo di battere. Con intelligenza, senza tralasciare nessuna precauzione”. Sono, queste, le toccanti le parole di Don Damiano Vianello, parroco di Taglio di Po e presidente della Caritas parrocchiale, che prosegue: “Fin dal primo momento ci siamo detti che noi volevamo continuare ad esserci, creando una catena di bene di cui siamo solo un piccolo anello, per affermare che, dentro la drammaticità del momento, dove sembra prevalere il lamento, esiste un bene, una gratuità che giorno dopo giorno si rigenera”.

“E ognuno - prosegue il sacerdote - con il suo piccolo gesto di gratuità è parte di questa catena di carità rappresentata dalla Caritas”. Don Damiano spiega che, tramite le associazioni presenti sul territorio, come Foglie Vive, Auser e Protezione Civile, in sinergia con i Servizi sociali del Comune nelle persone del sindaco Francesco Siviero e dell’assessore competente Silvia Boscaro, sono stati lanciati appelli di aiuto, immediatamente raccolti da varie aziende “che, grazie a Dio, hanno risposto generosamente con donazioni, creando quel ponte tra il mondo profit e non profit”.

Secondo i dati forniti dallo stesso Don Damiano, alla data odierna si stanno assistendo 37 famiglie, con consegna a domicilio di pacchi alimentari ogni quindici giorni, tanto che nel periodo marzo/aprile sono stati consegnati centoquaranta pacchi alimentari. Tutto questo avviene con la disponibilità di volontari, quattordici ogni settimana, che si occupano delle attività di coordinamento, sistemazione e preparazione dei pacchi alimentari.

“Un ringraziamento particolare - conclude Don Damiano - voglio esprimerlo alle aziende che hanno aderito all’appello con modalità diverse di aiuto: La Cultiva Azienda Agricola, Azienda Agricola Uccellatori, Aliper Spa, Alimentari Spinello, Eurovo Srl, Foglie Vive, Romea Frutta di Orietta Boscolo, Panificio Lazzarin. Gesti semplici di una comunità viva e solidale”.

Un aiuto davvero determinante, quello si Caritas, volontari, associazioni e aziende del territorio, senza il quale molte famiglie si sarebbero senza dubbio trovate in uno stato di difficoltà tremendo, non sapendo come fare la spesa, nel pieno dell’emergenza sanitaria. Il senso di comunità è anche questo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl