you reporter

TAGLIO DI PO

“Il futuro sarà ecosostenibile”

Decisa la politica ambientale: edifici a basso impatto e massima tutela dell’ecosistema

“Il futuro sarà ecosostenibile”

20/06/2020 - 17:34

Tra i punti all’ordine del giorno del recente consiglio comunale era inserita la presentazione e successiva votazione della Politica Ambientale del Comune di Taglio di Po. Il documento, con gli obiettivi di massima che l’amministrazione intende perseguire nei prossimi anni, è stato illustrato da Alberto Fioravanti, vicesindaco e assessore all’Ambiente.

“Il Comune di Taglio di Po - ha esordito il vicesindaco - ritiene imprescindibile portare avanti la certificazione ambientale ai sensi della norma Uni En Iso 14001:2015 e l’adesione al Regolamento Emas nella consapevolezza che questo percorso virtuoso, che dal 2009 impegna l’amministrazione tanto nella parte politica che in quella tecnica, sia una dimostrazione per i cittadini della volontà di voler perseguire uno sviluppo sostenibile del territorio”.

Fioravanti ha sottolineato come queste certificazioni siano fondamentali per l’impegno dell’ente verso il continuo miglioramento delle prestazioni ambientali e l’adozione di politiche rivolte a soddisfare gli obblighi di conformità alle normative ambientali applicabili, alla protezione dell’ambiente e alla prevenzione dell’inquinamento.

“Il campo di applicazione del nostro Sistema di Gestione Ambientale - ha proseguito Fioravanti - è la gestione delle attività e dei servizi svolti tra cui il servizio integrato di gestione dei rifiuti, la pianificazione territoriale, l’illuminazione pubblica, la manutenzione del patrimonio, delle strade e del verde, il rilascio di provvedimenti e pareri, la Protezione civile e il servizio idrico integrato. L’amministrazione continua a concentrarsi su obiettivi che hanno già dato importanti risposte e che, continuamente, vengono implementati e migliorati, ma al tempo stesso se ne pone di nuovi, cogliendo anche gli input forniti dalla Comunità europea, con lo scopo di valorizzare un territorio unico come quello del Delta del Po”.

Quindi è passato ad elencare i principali obiettivi, che sono: attuare misure di efficientamento energetico degli edifici comunali, che consentano la riduzione dei consumi energetici e la conseguente riduzione delle emissioni di gas climalteranti, raggiungendo la certificazione nZeb (edifici a energia quasi zero) ove possibile; dedicare e creare degli interventi volti ad aumentare la naturalità e a migliorare la vivibilità delle aree urbane e periferiche dei centri abitati (creazione ed ampliamenti parchi giochi, piste ciclabili, ecc.); sviluppare una strategia di adattamento locale ai cambiamenti climatici, integrandola nei Piani già esistenti (in primo luogo il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il clima), valutando i potenziali rischi e le vulnerabilità del territorio e delle strutture per indirizzare le scelte verso azioni mirate a ridurre e minimizzare gli impatti collegati al fenomeno dei cambiamenti climatici a livello urbano; vigilare e ridurre gli impatti ambientali derivanti dagli allevamenti intensivi presenti nel territorio; promuovere e sviluppare azioni e campagne indirizzate ai cittadini e alle scuole per sensibilizzare e sviluppare una nuova cultura di riduzione della produzione di rifiuti favorendo l’economia circolare e infine incentivare l’utilizzo di mezzi elettrici per contribuire a migliorare la qualità dell’aria”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • raffaello13

    20 Luglio 2020 - 16:04

    Il problema sarà mettere i lavori in mano a Veri Termotecnici e non a dilettanti che imparano le soluzioni energetiche da programmi del computer senza capire niente sul REALE Impatto delle soluzioni adottate con esigenze igieniche, come la salubrità col ricambio delle arie viziate in contrasto con lo sparagno mincragnoso delle stesse per diminuire perdite energetiche. Finestre piccole e sigillate contro aria pura di ricambio. Non è da poco!

    Rispondi



GLI SPECIALI

La Voce di Natale
Natale con i nostri TESORI

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl