you reporter

PORTO TOLLE

La rabbia dei pescatori: “Ci impediscono di lavorare”

“Più di quaranta pescatori bloccati dalla Provincia che non rilascia i nulla osta”

La rabbia dei pescatori: “Ci impediscono di lavorare”

"Siamo ancora in attesa. Più di quaranta giovani pescatori sono a casa dal lavoro: finché la Provincia non darà il nulla osta, non possono pescare". Così Luigino Marchesini, presidente del Consorzio cooperative pescatori del Polesine, di Scardovari, parla della questione dei quaranta permessi di pesca bloccati da tempo in Provincia.

“Non vediamo risultati - continua Marchesini - per cui quei pescatori al momento non possono effettuare la raccolta delle vongole. Auspico che la situazione si sblocchi”. La situazione potrebbe trovare una soluzione la prossima settimana, quando sul tema si terrà una riunione tra presidente della Provincia, dirigente e consiglieri provinciali. Una riunione che i pescatori seguiranno con attenzione nella speranza che arrivi l’agognato provvedimento amministrativo che consentirebbe di avere i permessi di pesca.

La battaglia va avanti da tempo. I pescatori, peraltro, hanno voluto fare sentire la loro voce sul punto anche nel corso dell’ultimo consiglio provinciale che si è tenuto mercoledì mattina scorso a Rovigo. Un consiglio provinciale che si preannunciava tranquillo, con all’ordine del giorno solo questioni di ordinaria amministrazione, che si è concluso invece con un fuori programma.

Infatti, al termine di una seduta scarsamente partecipata e con pochi punti all’ordine del giorno, i rappresentanti dei pescatori del Delta sono entrati a palazzo Celio, fermando nei corridoi i consiglieri presenti e lo stesso presidente della Provincia Ivan Dall’Ara.

La loro richiesta era una sola: sbloccare le circa quaranta licenze di pesca professionale in attesa di approvazione da mesi. L’ok infatti non è ancora arrivato dalla Provincia e, senza questo, molti pescatori non possono esercitare la professione. “Ci sono circa quaranta famiglie che non possono lavorare fino a quando non verranno approvati i permessi. Siamo qui oggi per chiedere un’accelerazione nei tempi”, ha detto un rappresentante dei pescatori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl