you reporter

TAGLIO DI PO

“I contagi sono in aumento”

Francesco Siviero: “Trentacinque persone positive, due ricoverate in strutture ospedaliere”

“I contagi sono in aumento”

08/03/2021 - 15:13

Situazione Coronavirus a Taglio di Po, fa il punto il sindaco. Francesco Siviero spiega: “Per quanto riguarda il dato relativo ai contagi, in questo momento risultano in aumento, per cui ci troviamo con trentacinque persone positive al virus e due attualmente ricoverate presso le strutture ospedaliere”.

“Sapevamo - sono sempre sue parole - che la tregua del virus sarebbe durata un certo lasso di tempo, e adesso vediamo che i contagi sono in aumento; per questo, da lunedì 8 marzo (oggi per chi legge, ndr) scatterà anche per la nostra Regione la zona arancione, il che comporta spostamenti limitati solo all’interno del Comune di residenza, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute”.

Il primo cittadino passa poi a spiegare alcune regole per il contenimento del virus contenute nel decreto ministeriale: bar e ristoranti resteranno chiusi e sarà in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5.

Sono consentite le visite presso le abitazioni di amici e familiari, dalle 5 alle 22, e massimo due persone per nucleo familiare. Dal conteggio sono esclusi i minori di 14 anni e le persone con disabilità.

“Sono più o meno regole che già conoscevamo e a cui siamo abituati - prosegue Siviero - La nota positiva è che continua la campagna vaccinale. La settimana scorsa sono state vaccinate le prime persone, quelle nate tra il 1940 e il 1941, e nella prossima continueranno poi a essere organizzate le attività che avranno un piccolo stop relativo alla consegna dei vaccini. Ma appena risolto questo problema, si proseguirà con le vaccinazioni per riuscire, si spera entro l’anno, ad avere la vaccinazione completa di tutte le persone della nostra Regione. E’ un obiettivo probabilmente ambizioso, però se ci mettono a disposizione i vaccini, le strutture ci sono e quindi siamo fiduciosi”.

E conclude: “Terremo monitorata la situazione dell’evoluzione epidemiologica. Sappiamo che, considerati i tempi dell’incubazione del virus, avremo probabilmente, per altri dieci-quindici giorni, un aumento ancora dei casi dovuti al fatto che l’infezione si manifesterà tra tot giorni, e quindi è un dato che sappiamo già sarà in crescita. Dopo di che dovremmo vedere, come è previsto, un certo calo. Noi continueremo ad aggiornare i cittadini sull’evoluzione dell’epidemia nel nostro Comune e, se ci saranno, su altre novità anche dal punto di vista normativo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Polesine i nostri primi 70 anni
Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl