you reporter

Porto Viro

L’addio alla benzinaia Miretta

La 78enne portata via alla sua Donada e alla sua splendida famiglia dal contagio da coronavirus

L’addio alla benzinaia Miretta

08/04/2021 - 23:52

E’ morta di Covid Miretta Bertaglia, 78 anni, di Donada di Porto Viro. Era ricoverata da due settimane all’ospedale di Trecenta ed è morta mercoledì alle 17. Una signora molto conosciuta e ben voluta in città. Amava in modo particolare la “sua Donada”. Era vedova di Alberto Ferro, conosciuto come “Bertino”, aveva due figli, Angelo e Nicoletta. Miretta e Bertino per 30 anni hanno avuto un distributore di benzina a Donada, vicino all’ex bar Boschetto, che ora si chiama All’orologio. Il figlio Angelo è un cuoco professionista, ha lavorato sulle navi da crociera e in varie realtà turistiche. La figlia Nicoletta è maestra in una scuola d’infanzia, sposata con Alberto detto “Morato” che ha una pescheria e fa anche i mercati, e ha due figli.

Anche se era venuta ad abitare vicino a me a Contarina, lei diceva che amava la sua Donada e andava a messa proprio nella chiesa di piazza Marconi a Donada – racconta Nicoletta -Amava cucinare, preparava la pasta fatta in casa, era innamorata dei suoi nipoti e preparava loro pasticci e cose buone da mangiare. Sapeva anche lavorare ai ferri e all’uncinetto. Faceva maglioni bellissimi a mano. Mi ha trasmesso la passione per i viaggi, infatti quando non c’erano le agenzie di viaggio, organizzava i viaggi da sola per la nostra famiglia. Si partiva e una volta giunti a destinazione compravamo una guida oppure andavamo agli uffici informazione. In questo modo, grazie a lei, abbiamo girato tutta l’Europa”.

Tutti la ricordano in bicicletta e sempre in gamba. Frequentava il centro giovanile San Giusto e la sua è stata una delle famiglie fondatrici dell’oratorio. La figlia Nicoletta è una cooperatrice salesiana, infatti tutti la conoscono all’oratorio. Miretta ha anche collaborato per tanti anni con la Pro loco Donada e si è sempre data da fare per la città. Ora il distributore di benzina non c’è più e al suo posto stanno costruendo un bed & breakfast. Vienna, una delle titolari, ha scritto un biglietto di cordoglio ai figli con queste parole: “Mamma e papà vivranno sempre nel b&b che sta nascendo. Perché quello è e sarà sempre casa loro”. “In queste ore la nostra famiglia sta ricevendo innumerevoli messaggi di cordoglio, e ringraziamo tutti per il loro affetto che dimostrano perché sono tantissimi” dice commossa la figlia Nicoletta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl