you reporter

Giacon porta in tribunale Polacque <br/>sul piatto un milione e mezzo di euro

41402

03/06/2015 - 12:00

PORTO VIRO - Credito con Polacque, il comune pronto a fare causa. La giunta comunale di Porto Viro, ha deciso di procedere per via legali per recuperare il credito nei confronti della società partecipata Polesine acque, che gestisce il servizio idrico in provincia di Rovigo.

Un milione 531mila 895,02 euro, questo infatti l’importo che la società, secondo l’amministrazione comunale portovirese, deve al comune bassopolesano (dal 2005 ad oggi), un importo che di fatto genera difficoltà al bilancio previsionale del comune.

Una cifra alla quale si devono aggiungere i 234mila euro annui che Polesine acque deve pagare al comune di Porto Viro come canone di affitto delle condutture dell’acqua.
“Quando abbiamo incontrato nel giugno 2014 i dirigenti di Polesine acque, avevamo concordato di compensare l’importo delle utenze del consumo dell’acqua degli edifici pubblici, che ammonta annualmente a circa 40mila euro - spiega il sindaco Giacon - chiedendo quindi di attuare il piano di rientro più volte annunciato e presentato all’assemblea dei soci di Polesine Acque nel 2014. Da allora, è stata attivata la compensazione, ma non è stato mai attuato il piano di rientro”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl